Vuelta Espana 2015, salite e crono

L’anticipazione di ieri dell’Equipe, che ha rivelato la preferenza di Chris Froome per il Tour de France e la Vuelta Espana ha acceso l’interesse anche sulla corsa spagnola. Javier Guillen, il direttore della Vuelta, ha rivelato di aver avuto una conversazione con Froome, il quale ha chiesto informazioni sul percorso e sulla possibilità dell’inserimento di una cronometro più pianeggiante rispetto a quelle degli ultimi anni. Guillen ha confermato che la Vuelta Espana 2015 sarà nel solco della tradizione degli ultimi anni, tante salite ed una cronometro di circa 40 km.

Ma per la gioia di Froome la tappa a cronometro, che dovrebbe tenersi nella settimana conclusiva, sarà più pianeggiante rispetto a quella che nello scorso settembre lo vide in grande difficoltà, tra strappi e tratti tortuosi.

Guillen ha parlato anche dei campioni che si aspetta di vedere al via della Vuelta Espana 2015: “Conto su Valverde e Quintana. La Astana non ha deciso cosa farà Nibali. Avere Froome sarebbe fantastico, però non faremo un percorso apposta per lui. La Vuelta Espana 2015 sarà come quelle degli ultimi anni, con finali in salita esplosivi che spero possano essere tutti inediti. In ogni caso Froome non mi ha detto che verrà alla Vuelta”.

La Vuelta Espana 2015 partirà dall’Andalusia, con una cronometro a Puerto Banus: ancora da decidere se sarà una crono individuale o a squadre come negli ultimi anni. L’arrivo tornerà a Madrid e la grande novità sarà che nell’ultima giornata di corsa si terrà anche una gara femminile, come all’ultimo Tour de France.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.