Giant Shimano, classifica e sprint alla Vuelta

Warren Barguil e John Degenkolb sono i due leader designati dalla Giant Shimano per la Vuelta Espana. Uno scalatore emergente, ma già vincitore di due tappe nella scorsa edizione, e un velocista fortissimo anche sui percorsi misti. Si cercherà quindi il doppio impegno per la classifica e le vittorie di tappa allo sprint, con Degenkolb alla ricerca anche della miglior condizione per puntare ad un grande Mondiale. 

Warren Barguil, 23 anni ad ottobre, è uno dei grandi talenti della nuova generazione francese. Scalatore puro, vinse un anno fa le tappe di Castelldefels e Formigal. Quest’anno non ha ottenuto vittorie, ma al Giro di Polonia lo si è visto di nuovo davanti in montagna.

John Degenkolb doppierà l’impegno con il Tour de France. Quest’anno ha ottenuto cinque vittorie, tra cui la Gent Wevelgem, oltre al secondo posto alla Roubaix e due secondi posti al Tour de France. Alla Vuelta Espana ha lasciato un segno pesante due anni fa, quando riuscì a vincere ben cinque tappe.

“Abbiamo due obiettivi reali in questa Vuelta Espana” spiega il Ds Christian Guiberteau “Il primo è sostenere Warren Barguil per un buon risultato in classifica. Dobbiamo aiutare Barguil a svilupparsi come leader, ed anche alcuni degli altri giovani a migliorare nel lavoro quotidiano per un uomo di classifica. Oltre a questo vogliamo una vittoria in volata. Le occasioni sono poche e molto lontane una dall’altra. Con Degenkolb ed altri abbiamo ottime chance in queste tappe.”

“Vado alla Vuelta Espana per cercare il miglior risultato possibile in classifica” spiega Warren Barguil “insieme al team abbiamo lavorato per essere nella miglior condizione possibile, abbiamo una squadra forte e voglio dimostrare il mio valore”.

La Giant Shimano alla Vuelta Espana 2014

Nikias Arndt (GER)
Warren Barguil (FRA)
Lawson Craddock (USA)
John Degenkolb (GER)
Johannes Fröhlinger (GER)
Chad Haga (USA)
Koen De Kort (NED)
Tobias Ludvigsson (SWE)
Ramon Sinkeldam (NED)

DS
Christian Guiberteau (FRA)
Lionel Marie (FRA).

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *