Giro di Baviera 2015, i video

Giro di Baviera 2015, 5° tappa – L’ultimo sprint della corsa tedesca è per John Degenkolb, che fa così doppietta. Sul traguardo di Norimberga il campione della Giant ha battuto Rudiger Selig e Sam Bennett. Solo nono Bouhanni, a secco di vittorie in questa settimana. La classifica finale è di Alex Dowsett.

Giro di Baviera 2015, 4° tappa – Nella cronometro di 26 km il primatista dell’ora Alex Dowsett (Movistar) ha superato di misura Machado (Katusha), ad appena 1”. Barta a 16”, Navardauskas a 26”. La classifica generale rispecchia quella della crono: Dowsett leader con 2” su Machado, 18” su Barta, 22” su Navardauskas.

Giro di Baviera 2015, 3° tappa – Doppietta di Sam Bennett, l’irlandese della Bora Argon18. La tappa si è conclusa allo sprint dopo una fuga che aveva visto tra i protagonisti anche Simone Antonini. Nella volata in leggera salita Bennett ha superato in rimonta Bouhanni, ancora secondo, e Navardauskas. Nella generale Bennett guida con 2” su Bouhanni e 3” su Degenkolb. Decisiva sarà la crono della quarta tappa.

Giro di Baviera 2015, 2° tappa – Netto successo di John Degenkolb nella seconda tappa in Baviera. Il tedesco ha preso la testa nello sprint finale e Bouhanni non è nemmeno riuscito ad affacciarsi dalla sua scia. Per il francese ancora un secondo posto, poi Sanz, Bennett e Navardauskas. In classifica Degenkolb comanda con 2” su Bouhanni e 4” su Bennett.

“La volata era un po’ in salita e mi piaceva molto” ha spiegato Degenkolb “La squadra mi ha portato alla volata perfettamente, sono felice. E’ bello vedere tutto l’entusiasmo del pubblico tedesco. Il ciclismo tedesco è di nuovo grande dopo tanto lavoro e questo mi rende felice. Questo è il motivo per cui è più speciale vincere qui, nel mio paese”.

Giro di Baviera 2015, 1° tappa – Un percorso ondulato non ha impedito l’arrivo allo sprint nella prima tappa della corsa bavarese. Sam Bennett (Bora Argon 18) ha lanciato una volata lunga, resistendo al bel tentativo di rimonta di Nacer Bouhanni (Cofidis). Terzo posto per Degenkolb, al rientro dopo la trionfale campagna di classiche.

“Oggi ci siamo voluti prendere la responsabilità della corsa, volevamo vincere” spiega il Ds della Bora, Enrico Poitschke “Abbiamo iniziato la corsa con questa idea e la squadra ha resistito alla pressione. Non potevamo cominciare meglio”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.