Tour de France, la Lombardia spera

Potrebbe essere il 2017 l’anno giusto per vedere finalmente il Tour de France in Lombardia e più segnatamente a Bergamo, il sogno di Felice Gimondi. Il campione bergamasco con Gianluigi Stanga e Giovanni Bettineschi di Promoeventi hanno incontrato a Parigi il direttore del Tour Christian Prudhomme.

La delegazione bergamasca ha sondato il terreno per una futura candidatura ufficiale della Lombardia ad ospitare il Tour de France.

L’idea iniziale era quella di portare la corsa francese in Italia nella prossima stagione, in concomitanza con l’Expo di Milano e nel cinquantesimo anniversario della vittoria di Felice Gimondi al Tour de France. Ma la partenza assegnata già nei mesi scorsi all’Olanda ha reso troppo complicato il progetto. Così tutto potrebbe slittare al 2017: “Non potendo trovare una soluzione per il 2015 gli organizzatori ci hanno ipotizzato un progetto interessante entro il 2017” ha spiegato Giovanni Bettineschi.

“Abbiamo buoni rapporti con l’organizzazione del Tour e non abbiamo mai trovato le porte chiuse, ma c’erano altri impegni già assunti in luoghi troppo lontani dal’Italia” ha aggiunto Felice Gimondi, che da sempre sogna di portare il Tour de France nella sua terra.

Come sempre però saranno soprattutto i soldi a fare la differenza. Bettineschi, Gimondi e Stanga dovranno ora cercare la collaborazione di istituzioni e sponsor per garantire al Tour de France l’apporto economico necessario per portare la più grande corsa del mondo a Bergamo e in tutta la Lombardia.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *