Giro d’Italia 2015, torna Madonna di Campiglio

Ecco un altro pezzo del mosaico del Giro d’Italia 2015. RCS Sport ha presentato ufficialmente la tappa numero quindici che chiuderà la seconda settimana di corsa. Una bella tappa di montagna con l’arrivo in salita a Madonna di Campiglio, là dove nell’unico precedente vinse Marco Pantani nel ’99, anche se quello che si ricorda di quei giorni è soprattutto la cacciata del Pirata appena 24 ore dopo quella vittoria. 

Sarà la tappa di domenica 24 maggio, 165 km da Marostica a Madonna di Campiglio, con quasi 4000 metri di dislivello da superare. Una tappa dura, con l’inedito Passo Daone che potrebbe dare già una svolta alla corsa prima di arrivare sulla lunga salita finale.

Rispetto al 1999 l’arrivo però sarà diverso e più difficile. Dopo la scalata fino a Madonna di Campiglio, salita regolare sul 6-7%, si salirà ancora per altri due km con pendenze oltre il 10% per arrivare fino a Patascoss, località nota per la pista da slalom 3Tre, una delle più difficili della Coppa del Mondo.

Da non sottovalutare è la salita al Passo Daone, 8 km con pendenza media superiore al 9%: dal Gpm mancheranno 31 km e una discesa molto stretta e tecnica per arrivare a Spiazzo dove la strada salirà leggermente fino a Pinzolo per poi avviarsi alla scalata finale.

Dopo la tappa di Madonna di Campiglio, il Giro d’Italia 2015 si fermerà per il secondo giorno di riposo, quindi ripartirà da Pinzolo martedì 26 maggio.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.