Giro d’Italia 2015 Venezia vuole la partenza

Dopo l’Irlanda nell’edizione del prossimo maggio il Giro d’Italia 2015 tornerà a partire dal nostro paese. Potrebbe farlo con una tappa memorabile, una riproposizione della cronometro di Venezia inventata da Vincenzo Torriani per il Giro del ’78.

Quella cronometro di 12 km conclusa in Piazza San Marco dopo aver superato i canali da passerelle allestite per l’occasione restò nella storia.

A vincere quella tappa a Venezia fu Francesco Moser, anche se poi il Giro fu vinto dal belga De Muynck.

Video: il Giro d’Italia a Venezia nel ’78

http://www.youtube.com/watch?v=dmF8vf-I6h4

Per il Giro d’Italia 2015 Venezia potrebbe riproporre una tappa simile. La splendida città lagunare sembra in pole position per ottenere la grande partenza e tra le ipotesi di percorso ci sono la riproposizione della cronometro inventata da Torriani nel ’78 o una tappa in linea per velocisti al Lido di Venezia.

Tra le altre notizie che circolano sul Giro d’Italia 2015 sembra certo il ritorno del Passo del Mortirolo. Il Triveneto, oltre alla possibile partenza da Venezia, avrà un ruolo di primo piano. L’idea dell’organizzazione è di ricordare la Grande Guerra nel triennio del centenario ’15-’18 e le candidature nel nordest non mancano. La più concreta è quella vicentina che vorrebbe un arrivo in salita a Madonna di Monte Berico.

Ma molto interessanti sono anche le notizie sulle partenze: se per il Giro d’Italia 2015 Venezia ha buone chance, è già apertissima la partita per le edizioni successive. Si torna a parlare degli Stati Uniti con New York, di Stoccolma, Vienna e addirittura del Montenegro, per non dimenticare il filo che ormai si è teso tra l’organizzazione del Giro e Dubai.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *