Jurgen Roelandts, Roubaix compromessa

Jurgen Roelandts è stato uno dei tanti corridori che hanno chiuso il Fiandre con un ritiro per una caduta. Il corridore belga della Lotto Belisol difficilmente riuscirà a recuperare per la prossima grande classica, la Paris Roubaix di domenica 13 aprile. Roelandts è caduto intorno a metà gara, dopo il primo passaggio sull’Oude Kwaremont. Gli esami hanno escluso fratture, ma il corridore ha numerose escoriazioni su tutto il corpo. Ha picchiato entrambe le braccia, il bacino e il ginocchio sinistro e gli sono stati applicati tre punti di sutura sul gomito sinistro e tre al bacino. Ha anche una forte contusione allo scafoide. In queste condizioni solo un miracolo potrebbe consentirgli il recupero per la Paris Roubaix.

“Prima dell’incidente tutto andava benissimo” spiega Jurgen Roelandts “MI sentivo molto bene. Improvvisamente un corridore ha frenato davanti a me, una bici ha bloccato la mia strada, sono caduto solo io. Le mie aspettative di un buon risultato sono svanite”.

Per la Lotto non è certo un momento fortunato, come spiega il Team manager Marc Sergeant: “Alla Gent Wevelgem è caduto Greipel, qui Roelandts. Anche Gallopin è caduto due volte, così come Debuschere. Dobbiamo vedere con quali corridori potremmo correre la Paris Roubaix”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.