Iam Cycling ad un passo dal World Tour

Non è ancora ufficiale ma è ormai certo che la squadra svizzera Iam Cycling sarà la diciottesima formazione che completerà il World Tour 2015. Il circuito mondiale era rimasto con un posto vacante dopo l’incorporazione della Cannondale da parte della Garmin. Quel posto è stato offerto dall’Uci alla Iam Cycling: niente classifiche o cacce ai punti come accadeva qualche anno fa. Ora è la Federazione che, vista la moria di squadre, deve andare a cercare una squadra disposta a fare il grande salto. Più o meno era accaduta la stessa cosa lo scorso anno con la Europcar, che poi ha faticato molto a tenere il ritmo del World Tour non avendo un organico adeguato.

La Iam Cycling invece si presenterà al via del World Tour con una squadra di qualità decisamente buona. I due leader Sylvain Chavanel, per le classiche, e Mathias Frank, per le corse a tappe, sono stati confermati, così come il velocista Pelucchi, vincitore di una tappa alla Tirreno Adriatico, Haussler, Tschopp e il fresco recordman dell’ora Brandle.

Il ciclomercato ha portato un velocista emergente tra i più interessanti, Van Genechten, ed altri buoni rinforzi di esperienza come Devenyns, Coppel, Clement e Degand. Ci sarà anche il colombiano Pantano, tra i protagonisti dell’ultimo Giro d’Italia, e tre giovani neopro, Pellaud, Chevrier e il norvegese Enger. Ma non è detto che il ciclomercato della Iam Cycling si fermi qui: con la certezza di essere nel World Tour potrebbe anche arrivare un nome grosso. Tra chi è ancora in cerca di un contratto per il 2015 ci sono anche corridori come Samuel Sanchez, Chris Horner, Enrico Gasparotto. Vedremo se la Iam Cycling avrà le risorse per ingaggiare un big e fare un ulteriore salto di qualità.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.