Iam Cycling 2014

Syvain Chavanel con la nuova maglia Iam Cycling 2014
Syvain Chavanel con la nuova maglia Iam Cycling 2014

Un ciclomercato di qualità e una nuova maglia per puntare ancora più in alto. La Iam Cycling 2014 alza l’asticella dopo la buona stagione d’esordio in cui ha segnato 12 vittorie. Stavolta gli obiettivi saranno spostati sulla partecipazione a due dei tre grandi giri, con il Tour de France in pole position.

Con il colpo Sylvain Chavanel, gli altri arrivi di Frank, Kluge, Reynes e Pineau la Iam Cycling 2014 ha tutte le carte in regola per centrare l’obiettivo.

La squadra, che sarà una delle più forti della categoria Professional, è stata presentata a Zurigo prima che i corridori partissero per Maiorca dove rimarranno fino al 22 gennaio per allenarsi.

La Iam Cycling 2014 punta soprattutto ad ottenere la wildcard per il Tour de France, e si è capito anche dal fatto di aver scelto Daniel Mangeas, voce del Tour, come cerimoniere di questa presentazione.

“Dodici vittorie ottenute nel primo anno dimostrano il valore del progetto” ha spiegato il fondatore di Iam Cycling e Ceo di Iam Funds, Michael Thetaz “Abbiamo intrapreso la giusta strada e la seconda stagione è molto promettente. Non siamo più dei neofiti e i nostro obiettivi sono più alti. Avremo delle ambizioni concrete nelle classiche di primavera e cerchiamo la wildcard ad uno o due grandi giri, con il Tour de France in testa. Abbiamo i mezzi per farcela, abbiamo una struttura simile a quelle del World Tour, con un gruppo di 60 persone di cui 25 corridori”.

Serge Beucherie, Team manager della squadra, si è detto soddisfatto della campagna di rafforzamento: “Per confermare i risultati della scorsa stagione migliorarci ancora era importante valutare bene i rinforzi. Abbiamo preso Chavanel, Kluge e Reynes per la campagna del nord. Abbiamo una squadra che può correre per vincere. Anche per le corse a tappe saremo più forti con gli arrivi di Mathias Frank e Jerome Pineau. Non avremo un unico leader in squadra, non vogliamo vincere il Tour de France. I corridori esperti come Elmiger, Hinault, Tschopp, saranno un prezioso sostegno per i giovani come Brandle, Reichenbach e Wyss. E sosterremo la complementarità di Haussler e Chavanel nelle classiche, sono due grandi campioni che si rispettano e si apprezzano. Non ci saranno problemi perchè uno è un attaccante, l’altro un velocista”.

La Iam Cycling 2014 ha annunciato anche i suoi 4 Ds che saranno Marcello Albasini, Rubens Bertogliati, Eddy Seigneur e Kyell Carlstrom.

Iam Cycling 2014, i corridori

AREGGER, Marcel
BRANDLE, Matthias
CHAVANEL, Sylvain
DENIFL, Stefan
ELMIGER, Martin
FRANK, Mathias
FUMEAUX, Jonathan
GODDAERT, Kristof
HAUSSLER, Heinrich
HINAULT, Sébastien
HOLLENSTEIN, Reto
ISTA, Kevyn
KLEMME, Dominic
KLUGE, Roger
LANG, Pirmin
LARSSON, Gustav Erik
LöFKVIST, Thomas
PELUCCHI, Matteo
PINEAU, Jérome
REICHENBACH, Sebastien
REYNES, Vicente
SARAMOTINS, Aleksejs
SCHELLING, Patrick
TSCHOPP, Johann
WYSS, Marcel.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *