Gp di Lugano pensando al Giro d’Italia

Eros Capecchi, ultimo vincitore del Gp di Lugano
Eros Capecchi, ultimo vincitore del Gp di Lugano

Dopo un anno di pausa si ripropone il Gp di Lugano. La classica ticinese di inizio stagione fu cancellata un anno fa per le avverse condizioni climatiche che impedirono il regolare svolgimento. Stavolta il Velo Club Lugano ha in programma la corsa per domenica 2 marzo.

“La gara si svolgerà su un percorso simile a quello del 2012 – afferma Elio Calcagni – sono state apportate solo poche modifiche e confermato l’arrivo sul lungolago di Lugano”. 

Al via del Gp di Lugano sono già state confermate le presenze di Lampre Merida, AG2R La Mondiale, Team Colombia e Bardiani CSF. Tra i corridori annunciati spicca il nome del due volte vincitore del Giro d’italia Ivan Basso, che il Gp di Lugano l’ha conquistato tre anni fa.

Ma dal Ticino si parla anche di un altro ambizioso progetto, quello di portare il Giro d’Italia sulle strade del Gp di Lugano. Il presidente Andrea Prati ha confermato che esiste una candidatura per portare a Lugano una tappa del Giro d’Italia 2015. Lugano ha già ospitato negli ultimi tre anni il Giro di Svizzera. Lugano ha anche ospitato per due volte il Mondiale di ciclismo, nel ’53 con la storica vittoria di Fausto Coppi, e nel ’96 con il successo di Johan Museeuw. Per il Giro d’Italia è indimenticabile la cronometro del 1998, che all’indomani dell’impresa di Montecampione sancì la vittoria di Marco Pantani in quel Giro.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *