Doping, Astana continental sospesa

Non ha fine la sequenza dei casi di doping della Astana. Il quinto della serie è Artur Fedosseyev, ventenne della formazione continental, il vivaio della squadra di Nibali e Aru. Fedosseyev è risultato positivo ad uno steroide in un controllo antidoping dello scorso agosto, durante il Tour de l’Ain. Nella corsa francese Fedosseyev aveva ben figurato, quindicesimo in classifica e terzo dei giovani, in un contesto di alto livello con corridori come Bardet, Peraud e Daniel Martin. 

E’ il quinto caso di doping tra Astana World Tour e Astana continental. Davvero troppo e davvero preoccupante pensando che tra poco la Commissione licenze dell’Uci darà il suo verdetto sulla riconferma della licenza WT alla squadra kazaka. Se dopo i primi due casi dei fratelli Iglinsky sembrava che tutto si potesse concludere con un’ammenda o una breve sospensione, ora questa sequenza senza fine di casi di doping può aver cambiato nettamente il giudizio che darà la Commissione. Se la licenza dovesse essere revocata i corridori sarebbero liberi di trovarsi una nuova sistemazione.

Intanto Alexandre Vinokourov, Team manager della Astana, ha deciso di sospendere l’attività della squadra continental: “I giovani corridori sono dei pazzi” ha tuonato l’ex corridore kazako, forse dimenticando i suoi trascorsi “Per la licenza non ci sono problemi, la squadra WT e la continental sono due formazioni diverse, non hanno niente in comune se non il nome e il colore della maglia”. Vedremo cosa ne penserà la Commissione Licenze.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.