Ciclismo del 3 ottobre 2015

Tra attesa e corse importanti

La vigilia de Il Lombardia ma anche la terza tappa in linea del Circuit Franco-Belge/Tour de l’Eurométropole e lo Sparkassen Münsterland Giro in Germania. È questo il programma di un sabato che vivrà sull’attesa per quello che potrà essere domani nell’ultima delle grandi classiche stagionali ma propone anche appuntamenti interessanti.

Germania e Belgio, spazio ai velocisti

Si torna infatti a correre in Germania con lo Sparkassen Münsterland Giro 2015: 180 km con traguardo finale a Munster, per una prova che ancora una volta si presenta adatta soprattutto alle ruote veloci. Un anno fa vinse André Greipel, oggi assente. In compenso ci saranno protagonisti attesi come Tony Martin, Tom Boonen, ma anche Marcel Kittel (due volte vincitore nel 2011 e 2012) che ha appena ufficializzato il suo addio ufficiale alla Giant Alpecin. Si corre anche la quarta tappa, la terza in linea, del Circuit Franco-Belge/Tour de l’Eurométropole. Dopo la vittoria di ieri firmata dal belga Van Genechten c’è la Blankenberge – Nieuwpoort di 176 km mossa fino al km 100 ma poi tutta piatta.

Aspettando Il Lombardia

E poi c’è l’attesa per Il Lombardia che ancora una volta cambia percorso: domani infatti si andrà da Bergamo e Como per 245 km per una prova dura e che potrebbe esserlo ancora di più con la pioggia. Subito in partenza il Colle Gallo (7,5 km al 6,0% e pendenza massima del 10%), poi la classica salita della Madonna del Ghisallo (8,5 km al 6,2% di media e 14% di pendenza massima) e quindi il Muro di Sormano che termina con la Colma di Sormano, quasi 2 km con punte del 27%. E ancora il Civiglio (4,2 km al 9,7% e 14% di massima) a meno di 17 km dal traguardo. Infine il San Fermo della Battaglia (2,7 km al 7,4%) per dare l’ultima botta prima del traguardo.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *