Ciclismo del 5 novembre 2014

Simone Ponzi resta alla Neri

Luca Scinto ha confermato il rinnovo di Simone Ponzi nella Neri Alè per la prossima stagione. Ponzi era stato tra i grandi protagonisti dell’avvio di stagione con i successo al Gp Costa degli Etruschi di febbraio, alla Dwars door Drenthe e al Gp Nobili di marzo. Poi un Giro d’Italia anonimo e un discreto ritorno nel finale di stagione, con i terzi posti alla Coppa Bernocchi e alla Coppa Agostoni.

Moser, flop senza spiegazioni

Dove è finito Moreno Moser? Dopo lo splendido esordio di due anni fa con la vittoria al Laigueglia e al Giro di Polonia (battendo il campione del mondo Kwiatkowski), e lo spettacolare avvio della scorsa stagione con la Strade Bianche, Moser è sparito. “Non ho nessuna spiegazione, non ho capito perchè la stagione è andata male. Non ho problemi fisici ma non riesco a trovare la condizione” ha spiegato Moreno.

Basterà la nuova avventura alla Garmin Cannondale per risollevarsi? “Il 13 novembre inizieremo in Colorado per pianificare la stagione. Ho parlato con alcuni corridori della Garmin, sarà una squadra completamente nuova, non la Garmin con alcune aggiunte. Sarà un rimescolamento completo con nuove idee e nuovi programmi. Ho voglia di ritrovarmi, di lavorare sodo, anche se dopo due anni senza risultati è mentalmente difficile”.

Ian Stannard, un anno da dimenticare

Un grande avvio nella stagione delle classiche con la vittoria alla Het Nieuwsblad, poi di Ian Stannard si sono perse le tracce. Il corridore della Sky è stato bersagliato dalla sfortuna, una caduta alla Gand Wevelgem che l’ha costretto ad uno stop di 4 mesi per la frattura di una vertebra, e poi ancora una caduta al Tour of Britain che ha causato una frattura al polso. “E’ stato un anno terribile, da dimenticare, la vittoria alla Het Nieuwsblad sembra quasi di un’altra stagione ora” ha raccontato Ian Stannard “Non ero mai stato fermo per così tanto tempo, ho cominciato a prendere peso e perdere massa muscolare. Ora sono quasi recuperato, ma il polso ha ancora bisogno di un po’ di lavoro. Ora mi concentrerò sulla preparazione poi stabilirò degli obiettivi. Non abbiamo parlato di programmi, prima vedremo come vanno le cose poi stabiliremo un calendario”.

Un taiwanese per la Lampre Merida

La Lampre Merida farà debuttare un corridore di Taiwan nella prossima stagione. Si chiama Chun Kai Feng, è stato tre volte campione nazionale su strada, una a cronometro e campione asiatico su pista. La presentazione è avvenuta in grande stile a Taiwan: certamente un bel colpo mediatico per uno sponsor come Merida, produttore di bici asiatico che potrà portare un corridore di casa a confrontarsi con il ciclismo che conta.

Europei ciclocross

Si corre sabato 8 a Lorsch, in Germania, l’Europeo ciclocross per le categorie donne juniores-under, elite, e uomini juniores e under. I colori azzurri saranno difesi da Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti Elite), Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti Elite), Nadir Colledani (Trentino Rosa Anima Nera), Jakob Dorigoni (S.C. Cadrezzate-Guerciotti), Antonio Folcarelli (Drake Team Nwsport), Rebecca Gariboldi (Lissone Mtb Asd), Federico Mandelli (Mtb Increa Brugherio Asd), Edoardo Nichele (Soc.Ciclisti Padovani), Giorgio Rossi (I.Idro Drain Bianchi); Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti Elite), Chiara Teocchi (I.Idro Drain Bianchi), Alice Torcianti (Superbike Team Asd).

Coppa del Mondo su pista

La prima delle tre tappe della Coppa del Mondo su pista si terrà a Guadalajara, in Messico, da venerdì a domenica. I CT azzurri Villa e Salvoldi hanno convocato Maila Andreotti (Bando Cycling Team), Beatrice Bartelloni (Wiggle Honda), Liam Bertazzo (Mg Kvis Wilier Trevigiani Norda), Alex Buttazzoni (G.S. Fiamme Azzurre), Elena Cecchini (G.S. Fiamme Azzurre), Francesco Ceci (Team Ceci Dreambike), Marco Coledan (Bardiani Csf), Maria Giulia Confalonieri (Estado De Mexico – Faren), Simona Frapporti (Astana Bepink Women Team), Tatiana Guderzo (G.S. Fiamme Azzurre), Michele Scartezzini (Continental Team Astana), Silvia Valsecchi (Astana Bepink Women Team), Elia Viviani (Cannondale).

Zalf, tre nomi nuovi

Mentre si avvicina il giorno del primo ritrovo stagionale fissato per sabato 15 novembre, la Zalf Euromobil Desirè Fior ha presentato altri tre nuovi arrivi. Si tratta di Nicola Bagioli, Alessandro Savignano e Marco Maronese. “Sono tre ragazzi di talento che, ne sono sicuro, potranno dare molto a questa squadra” ha sottolineato Luciano Rui “Maronese è un velocista di razza che, insieme al giovane Begnoni, avrà il difficile compito di sostituire Nicolas Marini negli arrivi allo sprint. Gli innesti di Savignano e Bagioli, invece, ci permetteranno di essere ancora più competitivi nelle gare più impegnative del calendario nazionale ed internazionale”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.