Ciclismo del 30 dicembre 2014

Mollema duro con la Astana

Ecco un’altra dura presa di posizione di un corridore di primo piano contro la Astana. Qualche giorno fa era stato Tony Martin a criticare l’ammissione della squadra kazaka al World Tour dopo i cinque casi di doping di questa stagione. Ora anche Bauke Mollema si espone direttamente: “La Astana non ha fatto niente di buono per la credibilità del ciclismo. Guardate Vinokourov, nega ancora tutto e guida una delle più grandi squadre. Solo alle persone che si assumono le proprie responsabilità e raccontano tutti i dettagli a Uci e Wada dovrebbero avere l’opportunità di tornare nello sport, per gli altri non ci dovrebbe essere spazio” è la dura presa di posizione del corridore olandese della Trek, che ne ha poi anche per Mauro Santambrogio: “Per me dovrebbe essere felice di aver avuto l’occasione di tornare perchè chi usa Epo, testosterone e cose simili dovrebbe essere squalificato a vita. Poi fa lo stesso di nuovo, come si può essere così stupidi? E non capisco perchè una squadra italiana gli avesse offerto un contratto invece di ingaggiare un giovane corridore”.

Scarponi, una stagione da gregario

Con la permanenza in Astana si profila una stagione da gregario per Michele Scarponi, ormai chiuso non solo da Nibali ma anche dall’esplosione di Aru. “Il mio obiettivo principale sarà andare al Tour nelle migliori condizioni possibili per aiutare Nibali a vincere di nuovo” ha spiegato il marchigiano, che aggiunge “spero di poter fare bene in qualche corsa dove non ci saranno i nostri leader”.

Tinkoff, nessun problema finanziario

Stefano Feltrin, amministratore delegato della Tinkoff Saxo, ha rassicurato tutti sulla stabilità finanziaria della squadra dopo le parole dei giorni scorsi di Oleg Tinkov. Il magnate russo aveva ipotizzato un’uscita dal ciclismo nel caso che le sanzioni economiche imposte alla Russia dovessero danneggiare la Tinkoff Bank. “Gli effetti della crisi finanziaria si fanno sentire in tutto il mondo ed anche nello sport, ma la Tinkoff Saxo è solida come sempre e non vediamo l’ora di cominciare la nuova stagione” ha assicurato Feltrin.

GM Cycling Team, ecco la maglia

La divisa del GM Cycling Team
La divisa del GM Cycling Team

La nuova squadra continental GM Cycling Team ha svelato la divisa con cui debutterà nel grande ciclismo. Nero e verde sono i due colori dominanti, con in evidenza gli sponsor principali Europa Ovini, Special Carni e Banca Mediolanum Family Banker Pescara. LA presentazione ufficiale della squadra è fissata per il 3 gennaio al Teatro Marrucino di Chieti.

Caleb Ewan, subito da protagonista

Il nuovo talento del ciclismo australiano, Caleb Ewan, è pronto al debutto nella massima categoria con la Orica GreenEdge. Appena ventenne Ewan mira già molto in alto: “Voglio vincere cinque o sei corse, per me così sarebbe una stagione di successo” è l’obiettivo del giovane australiano. Corridore molto veloce, ma non velocista puro, Ewan ha vinto l’argento ai Mondiali under 23 di Ponferrada e qualche settimana dopo ha debuttato nel World Tour correndo il Giro di Pechino dove è arrivato secondo nella prima tappa.

Minali, l’esordio alla Cipollini Assali Stefen

Per l’ex campione degli anni novanta Nicola Minali è iniziata una nuova avventura sull’ammiraglia della formazione juniores Cipollini Assali Stefen Alè. La squadra è in questi giorni a Lazise, sul Garda, per le prime pedalate di stagione. “Per me è una esperienza tutta nuova. Sono felice di affrontarla con questa squadra, avendo a disposizione una rosa composta da atleti che hanno entusiasmo e voglia di fare” ha raccontato Minali “Abbiamo scelto di sfruttare al massimo le vacanze natalizie per non far perdere nemmeno un giorno di scuola ai ragazzi e abbiamo programmato un collegiale diverso dai soliti. Dopo la preparazione in palestra realizzata nelle scorse settimane, queste sono le prime uscite sui pedali: pochi chilometri in bicicletta e tanta formazione con riunioni di gruppo, test fisici, lezioni di tattica, incontri con specialisti e personaggi che vivono il ciclismo più genuino e, perchè no, anche un corso accelerato sulla meccanica delle biciclette”. Tra i ragazzi di Minali c’è anche Carloalberto Giordani, uno dei ragazzi convocati dai CT Davide Cassani e Rino de Candido per un ritiro di valutazione in programma a Jesolo dal 4 al 6 gennaio.

Juniores, Villadose e Postumia insieme

Villadose Postumia 73 è il nome della nuova squadra che nasce dalla fusione di due formazioni del ciclismo giovanile veneto, la ASD Villadose Angelo Gomme e il Gs Postumia 73. La squadra militerà nella categoria juniores e conterà su questi corridori: Michele Bassani, Nicolas Dalla Valle, Riccardo Friggati, Edoardo Pavan, Davide Pittarello, Davide Telatin, Stefano Trolese, Dario Zago, Samuele Zoccarato, Matteo Zurlo e Francesco Zancanella
DS: Stefano Stecca, Giancarlo Pauletto, Daniele Tararan.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.