Vuelta Castilla Leon 2015

17 – 19 aprile Vuelta Castilla Leon 2015

Dopo la settimana nei Paesi Baschi si continua a correre nella penisola iberica con la Vuelta Castilla Leon. Rispetto alle edizioni di qualche anno fa, quando Contador vinse qui per tre volte, il livello della corsa è sceso molto, ma non mancheranno comunque spunti d’interesse.

Vuelta Castilla Leon 2015 – Il percorso

17 aprile: 1° tappa Ávila – Alba de Tormes 147.4 km – Tappa con due salite difficili nella prima parte, Navamoral e Menga, e poi una seconda fase più veloce.

Vuelta Castilla Leon 2015, 1° tappa
Vuelta Castilla Leon 2015, 1° tappa

18 aprile: 2° tappa Guarda – Fuentes de Oñoro 208 km – Anche qui ci sono due impegnative salite nella fase iniziale della tappa. Gli ultimi 40 km invece sono pianeggianti.

Vuelta Castilla Leon 2015, 2° tappa
Vuelta Castilla Leon 2015, 2° tappa

19 aprile: 3° tappa Zamora – Alto de Lubián 179.2 km – Anche se è la tappa con il minor dislivello complessivo, dovrebbe essere quella decisiva per la classifica finale. Si arriva in cima all’Alto de Lubian, una salita di 6 km al 9-10% di pendenza media.

Vuelta Castilla Leon 2015, 3° tappa
Vuelta Castilla Leon 2015, 3° tappa

Vuelta Castilla Leon 2015 – Squadre e favoriti

La Movistar, unica formazione World Tour al via, si presenta come la squadra più forte, pur non avendo i propri big. Igor Anton fin qui ha fatto sempre da gregario e potrebbe avere al Castilla Leon la sua chance. Ma anche Javi Moreno e Benat Intxausti sono potenziali uomini classifica. Vedremo chi dimostrerà di avere la condizione migliore per approfittare di questa occasione in cui non ci sono Quintana e Valverde.

Nelle altre squadre la presenza più importante è senz’altro quella di Pierre Rolland: la salita di Lubian potrebbe essere ideale per lui, anche se quest’anno il francese finora non ha brillato. Tra gli altri uomini da classifica attenzione al campione uscente David Belda, al vecchio Mancebo e al colombiano Rodolfo Torres. Potrebbe fare anche Antonio Santoro, il venticinquenne della MG KVis.

Per le tappe appaiono in ottima condizione Carlo Barbero, i russi Shalunov e Shilov, anche se il corridore più veloce in gruppo è probabilmente Andrea Palini. Ma attenzione, perchè le prime due tappe pur con un finale facile presentano un dislivello importante.

Elenco corridori Vuelta Castilla Leon 2015

Vuelta Castilla Leon 2015 – Le interviste

Team Colombia – Si parte per puntare ad un grande risultato in casa Team Colombia. “Crediamo di avere una formazione adatta a mettersi in luce in tutte le tre tappe” spiega il Ds Oscar Pellicioli “Nelle prime due frazioni, con tanti saliscendi ma globalmente non proibitive, mi aspetto una corsa controllata dalla Movistar, ma abbiamo diverse carte da giocare, mentre per l’ultimo giorno puntiamo forte su Rodolfo e Alex, con Pedraza a fornire un supporto di qualità. Rodolfo, come Rubiano, è appena tornato dalla Colombia: al di là dell’opportunità di prepararsi in altura, per un atleta passare qualche giorno con i propri affetti è sempre importantissimo, e credo questo rappresenterà una risorsa in più per inseguire un risultato di prestigio”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *