Usa Pro Challenge 2014

18-24 agosto Usa Pro Challenge 2014 – La settimana che porta alla partenza della Vuelta propone anche un appuntamento di alto livello in America, la Usa Pro Challenge. Siamo in Colorado, per una delle nuove corse dell’emergente calendario nordamericano. Una corsa che ha richiamato 5 squadre World Tour con diversi nomi importanti.

Usa Pro Challenge 2014 – Il percorso

E’ un percorso impegnativo, con una cronoscalata e altri due arrivi in salita. Probabilmente sarà proprio la cronoscalata il momento clou della corsa. Da ricordare che si corre ad alta quota. Si pedalerà quasi sempre tra i 2.000 e i 3.000 metri, ragione per la quale questa corsa diventa anche un ottimo allenamento per preparare il finale di stagione.

18 agosto: 1° tappa Aspen  Aspen, 98 km – Una breve tappa su un circuito ondulato che dovrebbe concludersi in volata.

Usa Pro Challenge 2014, 1° tappa
Usa Pro Challenge 2014, 1° tappa

19 agosto: 2° tappa Aspen – Mt. Crested Butte 169 km – Si comincia a salire, con un arrivo su una breve salita che darà la prima scremata agli uomini che puntano alla classifica.

Usa Pro Challenge 2014, 2° tappa
Usa Pro Challenge 2014, 2° tappa

20 agosto: 3° tappa Gunnison – Monarch Mountain 155 km – Arrivo in salita. L’ascesa a Monarch Mountain è lunga ma non particolarmente dura.

Usa Pro Challenge 2014, 3° tappa
Usa Pro Challenge 2014, 3° tappa

21 agosto: 4° tappa Colorado Springs – Colorado Springs 113 km – Un circuito ondulato a Colorado Spring, dove Argentin vinse il suo titolo mondiale. Potrebbe essere l’occasione per una fuga o per una volata.

Usa Pro Challenge 2014, 4° tappa
Usa Pro Challenge 2014, 4° tappa

22 agosto: 5° tappa Woodland Park – Breckenridge 168 km – Percorso di media montagna, per una fuga o una volata ristretta.

Usa Pro Challenge 2014, 5° tappa
Usa Pro Challenge 2014, 5° tappa

23 agosto: 6° tappa Vail – Vail (Cronoscalata) 16.1 km – Sarà probabilmente la tappa decisiva per la classifica. Una cronoscalata veloce, già vista lo scorso anno con la vittoria di Van Garderen a 38 di media.

Usa Pro Challenge 2014, 6° tappa
Usa Pro Challenge 2014, 6° tappa

24 agosto: 7° tappa Boulder – Denver 126 km – Una salita all’inizio e poi seconda parte pianeggiante per un’ultima volata.

Usa Pro Challenge 2014, 7° tappa
Usa Pro Challenge 2014, 7° tappa

Usa Pro Challenge 2014 – Squadre e corridori

Un’ottima partecipazione per la corsa in Colorado, nonostante la concomitante partenza della Vuelta e del’altra corsa WT ad Amburgo. Al via si presenteranno cinque squadre WT con alcuni dei loro uomini migliori.

I nostri favoriti sono Van Garderen e Danielson, già tra i grandi protagonisti un anno fa quando furono 1° e 3°. Tra gli altri uomini da classifica spicca la presenza di Rafal Majka, uno dei grandi protagonisti della stagione. Il polacco ha corso molto e potrebbe pagare la fatica di una stagione davvero impegnativa per lui. Il percorso oltretutto favorisce di più dei passisti scalatori come Van Garderen e Danielson. In casa Tinkoff attenzione anche a Rogers. Altri uomini da prime piazze in classifica saranno Konig e Machado, la coppia NetApp, Frank Schleck. Ci sarà anche Ivan Basso: gli ultimi segnali non sono incoraggianti, vedremo se qui il varesino riuscirà a dare almeno una parziale svolta alla sua stagione.

Per le tappe da sprint Elia Viviani è decisamente il favorito.

Ricordiamo anche che la Usa Pro Challenge sarà la corsa d’addio del grande Jens Voigt: lascerà senza provare qualche fuga?

Elenco corridori Usa Pro Challenge 2014

Usa Pro Challenge 2014 – Tv e streaming

La corsa americana sarà trasmessa in diretta da Eurosport. Per il fuso orario chiaramente gli orari saranno serali. Il programma è publbicato sulla solita pagina Ciclismo in tv, dove si trovano anche gli streaming.

Usa Pro Challenge 2014 – Le interviste

L’addio di Voigt – Alla soglia dei 43 anni Jens Voigt si appresta a vivere l’ultima corsa della carriera. Sarà proprio in Colorado che il tedesco, uno dei corridori più amati per la sua generosità, darà l’addio al ciclismo. “Ho vissuto alcuni grandi momenti, ho incontrato alcune delle più grandi persone del mondo, sono grato allo sport e al ciclismo” ha raccontato Voigt alla vigilia della corsa “Perchè smettere adesso? Voglio decidere io quando smettere. Non voglio farlo perchè nessuna squadra mi offre più un contratto. E voglio farlo in Colorado perchè è un bel luogo dove ho molti tifosi”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *