Tour of Britain 2014

7-14 settembre Tour of Britain 2014 – La supersfida Kittel – Cavendish saltata al Tour de France. Il ritorno di Bradley Wiggins in una gara a tappe. La presenza di mezzo World Tour nonostante le concomitanze di Vuelta e classiche canadesi. Il Tour of Britain offre tanti spunti di interesse in questa sua undicesima edizione.

Tour of Britain 2014 – Il percorso

E’ un percorso con tappe per velocisti e tappe ondulate. C’è una crono, ma molto breve, 8.8 km, nella prima semitappa dell’ultima giornata. La tappa più difficile è la terza, con l’arrivo in salita di The Tumble che è l’unica vera chance per gli scalatori per mettere un segno in questa corsa.

7 settembre 1° tappa Liverpool – Liverpool, 104.8 km

Tour of Britain 2014 1° tappa
Tour of Britain 2014 1° tappa

8 settembre 2° tappa Knowsley – Llandudno, 200.8 km

Tour of Britain 2014 2° tappa
Tour of Britain 2014 2° tappa

9 settembre 3° tappa Newtown – The Tumble, 179.9 km

Tour of Britain 2014 3° tappa
Tour of Britain 2014 3° tappa

10 settembre 4° tappa Worcester – Bristol, 184.6 km

Tour of Britain 2014 4° tappa
Tour of Britain 2014 4° tappa

11 settembre 5° tappa Exmouth – Exeter, 177.3 km

Tour of Britain 2014 5° tappa
Tour of Britain 2014 5° tappa

12 settembre 6° tappa Bath – Hemel Hempstead, 205.6 km

Tour of Britain 2014 6° tappa
Tour of Britain 2014 6° tappa

13 settembre 7° tappa Camberley – Brighton, 225.1 km

Tour of Britain 2014 7° tappa
Tour of Britain 2014 7° tappa

14 settembre 8° tappa 1° semitappa (Cronometro) London – London, 8.8 km

Tour of Britain 2014 8° tappa 1° semitappa
Tour of Britain 2014 8° tappa 1° semitappa

14 settembre 8° tappa 2° semitappa London – London, 88.8 km.

Tour of Britain 2014 8° tappa 2° semitappa
Tour of Britain 2014 8° tappa 2° semitappa

Tour of Britain 2014 – Squadre e corridori

Vista la cronometro e un percorso con piccole salite indichiamo Wiggins e Chavanel come grandi favoriti per la vittoria finale. Ma attenzione anche a corridori come Cummings e Ion Izagirre, aspettando di valutare le condizioni di Kwiatkowski. Sembra in calo invece Leo Konig.

Per le tappe ovviamente c’è grande attesa per la sfida tra Mark Cavendish e Marcel Kittel. Quest’anno non ci sono praticamente precedenti di sfide dirette. Cavendish ha dato buoni segnali al Poitou Charentes vincendo due tappe, ma di fatto non aveva nessun avversario di spessore. Vedremo qui, dove oltre a Kittel troverà anche avversari come Swift, Farrar, Blythe e i i giovani della Bardiani Colbrelli e Ruffoni. La Bardiani è attesa tra le squadre più attive, aspettiamo anche Battaglin e Bongiorno in evidenza negli arrivi più impegnativi. E un segnale in chiave azzurra lo si attende da Giovanni Visconti.

Elenco corridori Tour of Britain 2014

 Tour of Britain 2014 – Streaming

La corsa si potrà seguire ogni giorno in streaming, vi consigliamo procyclinglive.com.

Tour of Britain 2014 – Le interviste

Iam Cycling – Dopo le vittorie al Poitou Charentes e a Plouay, Sylvain Chavanel non può non essere considerato tra i grandi favoriti anche al Tour of Britain che propone un percorso decisamente interessante per lui. “Sono pronto al mio primo Tour of Britain” spiega Chavanel “Nei giorni scorsi ho parlato con Cavendish, l’unica incertezza sarà il meteo. Sarà una grande settimana con tappe per velocisti, ma anche qualcosa per scalatori e una minicronometro. Andrò a scoprire una nuova corsa e ovviamente a cercare un risultato”.

“Chavanel è nella forma per fare qualcosa di speciale” si sbilancia il suo compagno Jerome Pineau.

La Iam correrà con Matthias Brändle (Aut), Sylvain Chavanel (F), Heinrich Haussler (Aus), Kevyn Ista (Bel), Jérôme Pineau (F), Sébastien Reichenbach (S).

Omega Pharma Quickstep – Uno dei corridori più attesi del Tour of Britain sarà Mark Cavendish, alla ricerca di un confronto di alto livello dopo le due facili vittorie in Francia della scorsa settimana. “Cercheremo di metterlo nelle condizioni di fare almeno un paio di sprint” ha spiegato il Ds Brian Holm “Ma abbiamo anche dei corridori per la classifica. Kwiatkowski e Terpstra possono certamente fare bene nella cronometro. Abbiamo una squadra competitiva, sarà bello correre in Gran Bretagna: l’amore per il ciclismo è fortissimo come abbiamo visto al Tour de FRance”.

La OMega al Tour of Britain: Mark Cavendish (GBR) Michal Golas (POL) Michal Kwiatkowski (POL) Mark Renshaw (AUS) Niki Terpstra (NED) Julien Vermote (BEL).

Belkin – “Correreno per Markus nelle volate e Nordhaug per la classifica. Ci sono Kittel e Cavendish e le loro squadre cercheranno di contorllare la corsa, ma non mi aspetto una volata ogni giorno. Noi saremo a caccia di opportunità” ha spiega il Ds Jan Boven.

La Belkin al Tour of Britain: Lars Petter Nordhaug, Barry Markus, Rick Flens, Bram Tankink, Maarten Wynants e Jetse Bol.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.