Gp Costa degli Etruschi 2014

Il percorso del Gp Costa degli Etruschi 2014
Il percorso del Gp Costa degli Etruschi 2014

2 febbraio Gp Costa degli Etruschi 2014 – Elenco partenti Gp Costa degli Etruschi 2014 – Anche in Italia il ciclismo si rimette in moto. Lo fa dalla Toscana, con il Gp Costa degli Etruschi, che torna alla sua tradizionale collocazione di inizio febbraio dopo la parentesi settembrina della scorsa stagione. L’organizzazione sarà ancora a cura del Gs Emilia, con la collaborazione della ASD Costa degli Etruschi e la partnership dei comuni di Castagneto Carducci, San Vincenzo e Piombino.

Gp Costa degli Etruschi 2014 – Il percorso

Gp Costa degli Etruschi 2014, la planimetria
Gp Costa degli Etruschi 2014, la planimetria

E’ simile a quello della scorsa edizione da un punto di vista tecnico. Sarà una corsa mediamente impegnativa, da gruppetto ridotto. La partenza è da San Vincenzo con un primo tratto che scende verso sud, nel territorio di Piombino, che però non vedrà il passaggio in centro. Si salirà a Campiglia marittima, una facile salita di circa 5 km al 5%. Dopo una sessantina di km la corsa transiterà una prima volta dal traguardo di Donoratico. Qui comincerà la seconda parte del percorso, caratterizzata da tre diversi circuiti. Il primo prevede il passaggio sul famoso viale dei cipressi di Bolgheri cantato dal Carducci. E’ un anello di circa 24 km da ripetere per tre volte che non presenta difficoltà altimetriche. Conclusi questi tre passaggi si pedalerà un secondo circuito di una decina di km pianeggianti attorno a Donoratico.

Gp Costa degli Etruschi 2014, l'altimetria del circuito finale
Gp Costa degli Etruschi 2014, l’altimetria del circuito finale

Infine il terzo circuito vedrà il gruppo salire a Torre Segalari, la salitella già vista lo scorso settembre. E’ una salita di circa 3 km, con strada stretta e sconnessa, con pendenze irregolari ma che arrivano fin sul 12%, mentre la media si assesta sul 5%. La discesa sarà invece molto più larga e agevole. Quest’ultimo circuito andrà ripetuto due volte, con l’ultimo transito al Gpm a 9 km dall’arrivo. Sarà su questi due passaggi in salita che si deciderà la corsa, lanciando all’attacco un gruppetto che crediamo non sarà più consistente di una decina di corridori ed andrà a giocarsi il successo nel finale.

La cronotabella

Gp Costa degli Etruschi 2014 – Squadre e corridori

Lo scorso anno il successo di Michele Scarponi
Lo scorso anno il successo di Michele Scarponi

Uno dei motivi di interesse della corsa sarà la prima volta dei tanto team continental italiani che sono nati quest’inverno grazie alla nuova normativa della Federciclismo. Squadre di giovani corridori che potranno misurarsi sia con le gare dilettantistiche più importanti che con quelle pro. Molto interessante sarà anche vedere la nazionale italiana Under 23, in cui figurano alcuni dei migliori talenti del nostro movimento, come Simion, Zurlo, Castegnaro e Martinelli.

I principali favoriti però vanno cercati altrove. Simone Ponzi (Neri), Patrik Sinkewitz (Meridiana), Enrico Battaglin (Bardiani), Davide Villella (Cannondale), Johnny Hoogerland (Androni) sono tra i corridori più adatti a questo tipo di percorso. Però siamo ad inizio stagione e in corsa non sembrano esserci squadre così forti e con un leader in grado di dare garanzie importanti da poter controllare in lungo e in largo la corsa. Mai come quest’anno dunque  ci aspettiamo una corsa aperta, con una possibile sorpresa.

Le squadre e i principali iscritti

Lampre – Merida: Durasek

Cannondale: Basso

Bardiani – Csf: Battaglin, Pirazzi

Androni Giocattoli: Hoogerland, Belletti

Vini Fantini Nippo: Malaguti

Colombia: Duarte

Neri Sottoli – Yellow Fluo: Chicchi, Colli, Rabottini

Itera Katusha: Yatsevitch

Nazionale Azzurra: Simion, Scartezzini, Castegnaro, Lamon, Mareczko, Zurlo, Rosa, Martinelli

Dukla Praha: Blaha, Kadlec

MGKVis – Trevigiani: L. Bertazzo, Gasparrini

Meridiana Kamen: Sinkewitz

Utensilnord: Rocchetti

Amore & Vita – SMP: Pinizzotto

Team Idea: Delle Stelle

Marchiol Emisfero: A. Nibali

MG Gourmetfein

Radenska

Vega Hotsand

Acqua & Sapone – Areazero

 Gp Costa degli Etruschi 2014 – La TV

La corsa livornese sarà trasmessa in differita su Rai sport 2 alle ore 21. Il sito del Gs Emilia gsemilia.it proporrà una diretta testuale.

Gp Costa degli Etruschi 2014 – Il programma

Domenica 2 febbraio – San Vincenzo – Piazza fratelli Serini

Ore 9.30-11 Ritrovo di partenza e firma foglio di partenza

Ore 11.15 Allineamento di partenza

Ore 11.20 Trasferimento

Ore 11.30 (Via della Principessa) Via ufficiale

Donoratico Via Vecchia Aurelia

Ore 15.45-16.15 Arrivo

Gp Costa degli Etruschi 2014 – Le interviste

Team Cannondale – Il debutto di Ivan Basso

Marchiol Emisfero Selle SMP – Gli atleti che domenica 02 febbraio indosseranno per la prima volta i colori del Team continental Marchiol Emisfero Selle SMP saranno otto: Antonio Nibali, Simone Antonini, Alberto Cecchin, Andrea Vaccher, Enea Cambianica, Gianluca Ocanha, Paolo Lunardon e Zanardini Andrea e saranno accompagnati dai DS Matteo Chittaro e Mirco Lorenzetto.

“Abbiamo lavorato tutti con massimo impegno per preparare nel migliore dei modi questa stagione” – dice il Team Manager Mirco Lorenzetto – “il GP Costa degli Etruschi non sarà una gara facile, sono infatti 190 km molto impegnativi dove noi cercheremo di figurare al meglio delle nostre possibilità.”

Team Colombia – Protagonista della passata edizione che l’ha visto in avanscoperta per tanti chilometri, Juan Pablo Valencia si è segnalato al Tour de San Luis come uno dei corridori più in forma a disposizione del DS Valerio Tebaldi che potrà contare al Gp Costa degli Etruschi 2014 anche sull’esplosività di Fabio Duarte. Sei invece gli atleti al loro debutto stagionale: Robinson Chalapud, Jarlinson Pantano, Jeffry Romero, Carlos Julian Quintero, Duber Quintero e Rodolfo Torres, quest’ultimo alla sua prima uscita ufficiale con la maglia degli Escarabajos.

“C’è sempre attesa per le prime sfide dell’anno, ma si tratta sempre di gare difficili dal leggere alla vigilia”, ha dichiarato Tebaldi -. “I ragazzi stanno bene ma la condizione dei nostri avversari la scopriremo in queste prime gare. Ad ogni modo siamo fiduciosi, al Tour de San Luis abbiamo avuto buone indicazioni, e il nostro obiettivo sarà essere protagonisti in tutte le fasi di gara”.

Neri YellowFluo – Rafael Andriato, Daniele Colli, Francesco Failli, Andrea Fedi, Mauro Finetto, Jonathan Monsalve, Simone Ponzi e Matteo Rabottini. Questi gli otto Neri Sottoli #YellowFluo boys chiamati a difendere i colori del team #MadeInTuscany all’esordio Italiano, nella “classica” di Donoratico, con la sicurezza di voler ben figurare da subito.

“Siamo pronti ed emozionati – ammette Luca Scinto – perchè portiamo per la prima volta il nome di uno sponsor con cui siamo cresciuti negli anni e che oggi rappresenta una delle aziende leader in Italia, nel proprio settore alimentare. Speriamo di fare bene e continueremo a correre come sempre, all’attacco e cercando di essere protagonisti”.

MG KVis Trevigiani Wilier Norda.

Lampre, una formazione giovane.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *