Circuit de la Sarthe 2015

7-10 aprile Circuit de la Sarthe 2015

In Francia continua la sequenza di piccole corse a tappe con il Circuit de la Sarthe. Nonostante il fitto calendario di altre gare, la corsa francese avrà al via ben sei formazioni World Tour, con alcuni italiani di spicco come Malori e Moser, ed altre squadre che ci interessano da vicino come la Androni e la Colombia.

Starting list Circuit de la Sarthe 2015

Circuit de la Sarthe 2015 – Il percorso

Sono quattro giorni di gare, di cui il secondo suddiviso tra una tappa in linea di 80 km e una breve cronometro individuale. Per la classifica la tappa decisiva sarà la terza, con l’arrivo di Prè en Pail al termine di un circuito che affronta la Cote de la Boucherie. Sarà qui e nella crono che verosimilmente si deciderà la classifica generale. Le altre tappe sono solo leggermente ondulate e adatte allo sprint.

Martedì 7 aprile: 1° tappa Sablé sur Sarthe – Varades 189 km

Circuit de la Sarthe 2015 1° tappa
Circuit de la Sarthe 2015 1° tappa

Mercoledì 8 aprile: 2° tappa Varades – Angers 85 km

Circuit de la Sarthe 2015, 2° tappa
Circuit de la Sarthe 2015, 2° tappa

Mercoledì 8 aprile: 3° tappa (Cronometro) Angers – Angers 6 km

Circuit de la Sarthe 2015, 3° tappa
Circuit de la Sarthe 2015, 3° tappa

Giovedì 9 aprile: 4° tappa Angers – Pré en Pail 186 km

Circuit de la Sarthe 2015, 4° tappa
Circuit de la Sarthe 2015, 4° tappa

Venerdì 10 aprile: 5° tappa Abbaye de l’Epau – Le Lude  176 km

Circuit de la Sarthe 2015, 5° tappa
Circuit de la Sarthe 2015, 5° tappa

Circuit de la Sarthe 2015 – Squadre e favoriti

Sarà una corsa equilibrata e incerta, che si deciderà per pochi secondi. Corridori forti a cronometro e sulle piccole salite come Navardauskas (Cannondale), Cummings (MTN) e Machado (Katusha) sono da ritenere tra i favoriti. Ma in una corsa con così pochi punti per fare la differenza sia gli specialisti delle crono come Malori e Dowsett (movistar) o Boaro (Tinkoff), che scalatori come Rolland (Europcar) e Meintjes (MTN) possono avere chance di vittoria. Naturalmente da non dimenticare Voeckler (Europcar).

Per le tappe l’osservato speciale sarà Nacer Bouhanni: dal suo arrivo in Cofidis non ha fatto granchè. Qui si aspetta senza mezzi termini almeno una vittoria. Il campo dei velocisti non è granchè. Raymond Kreder (Roompot), Benfatto (Androni) e Samuel Dumoulin (AG2R) sembrano gli unici a poter impensierire Bouhanni.

Aspettiamo poi qualche segnale da alcuni corridori italiani attesi alle Ardenne, in particolare Moreno Moser e Enrico Gasparotto.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *