Contador, addio alla Vuelta Espana

Non ci sarà possibilità per Alberto Contador di rientrare già alla Vuelta Espana. Il recupero dalla caduta del Tour de France che gli ha procurato una frattura della tibia sta procedendo lentamente e dovrà ancora passare del tempo prima che il campione spagnolo possa tornare ad allenarsi. Non c’è dunque lo spazio sufficiente per preparare la partecipazione ad una corsa impegnativa come la Vuelta Espana, che partirà esattamente tra un mese. 

“Brutta giornata, la cicatrizzazione delle ferite si complica, non posso ancora montare in bicicletta. Addio Vuelta Espana. Sto migliorando, ma più lentamente di quanto vorrei” ha spiegato Alberto Contador.

Resta da capire se Contador lascerà in bianco il suo finale di stagione o deciderà comunque di correre alcune delle ultime corse, magari qualche semiclassica tra fine settembre ed ottobre prima di cominciare la preparazione per il 2015. “Sono motivato per il futuro, preparerò il prossimo Tour de France come questo o ancora meglio. Quest’anno avevo cominciato con una base solida e un ritiro in altura, che non avevo mai fatto, e i risultati si sono visti. Questo ti permette di perdere peso in maniera progressiva. H avuto una grande tranquillità con il gruppo che abbiamo fatto a Lugano, con Paulinho, Rogers, Hernandez, ci siamo sempre allenati insieme, ciascuno con il suo programma specifico in funzione delle gare, e con Riis per fare dietro moto. Fare questa preparazione sempre concentrato sulla bici e senza altri impegni ha fatto la differenza”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *