Tour of Utah 2014, i video

Tour of Utah 2014, 7° tappa – Doppietta di Cadel Evans nell’ultima fatica in Utah. La corsa si è spezzata sull’ultima salita con il leader della generale Danielson, Kelderman e la coppia Lampre formata da Horner e Anacona. Ma in discesa Cadel Evans è riuscito a rientrare sorprendendo poi tutti nelle ultime curve che gli hanno permesso di affrontare lo sprint con qualche metro di vantaggio ed andare a vincere. Per Danielson nessun problema per condurre in porto la classifica finale con Horner e Anacona che lo accompagnano sul podio. Ottime sensazioni ha destato Kelderman, che chiude quinto dietro a Hermans, e Evans che in salita non sarà stato il più forte ma si è ripresentato molto competitivo. Molto male invece Basso, sempre in grande ritardo nel gruppetto degli ultimi: in classifica il varesino ha concluso con un ritardo di un’ora.

https://www.youtube.com/watch?v=I-6Bu4w5GyQ

Tour of Utah 2014, 6° tappa – Torna al successo Cadel Evans nella sesta tappa in Utah. L’australiano ha conquistato la frazione di Park City con arrivo in salita, inserendosi in una fuga da lontano che ha fatto tremare anche la maglia di leader di Tom Danielson. La Garmin però ha reagito per difendere il suo capitano ed è riuscita a riportare la situazione sotto controllo. All’inizio della salita finale Danielson ha attaccato in prima persona, e solo Horner, Anacona e Kelderman hanno seguito il suo ritmo dando anche una mano all’americano. Evans è andato a vincere la tappa battendo nel finale il compagno di fuga Rosskopf e Zoidl. Kelderman ha anticipato il gruppetto dei migliori ad una decina di secondi. Danielson ha così mantenuto saldamente la leadership in classifica con 57” su Horner, 1’27” su Hermans, 1’52” su Anacona e 2′ su Kelderman.

https://www.youtube.com/watch?v=3nqsOTo648I

Tour of Utah 2014, 5° tappa – Vittoria in volata di Eric Young (Optum) nella quinta tappa della corsa americana. La corsa affrontava un percorso di media difficoltà, con Voigt che è stato il grande animatore della tappa. Il tedesco, ad una delle ultime apparizioni in gruppo, ha cercato di portare a termine l’ennesima fuga e di sfuggire ai compagni d’avventura, ma è stato raggiunto a 3 km dall’arrivo. Allo sprint Eric Young è partito molto lungo ed è andato a vincere con una gran bella volata su Kocjan e Reijnen. La classifica non cambia, con Danielson che ha 57” su Horner e Hermans, 1’47” su Anacona, 2’07” su Kelderman. Da segnalare il ritiro di Hofland, vincitore di due tappe.

https://www.youtube.com/watch?v=hVQ3vv9SPM4

Tour of Utah 2014, 4° tappa – Arrivano le montagne al Tour of Utah. Tom Danielson ha vinto l’arrivo in salita di Powder Mountain, una dura salita di 10 km con rettilinei infiniti. Danielson se ne è andato da solo a 4 km dall’arrivo, lasciando un Horner in buona ripresa. Secondo posto per Hermans a quasi un minuti insieme ad Horner, poi Anacona a 1’47”. Buona la prova di Kelderman a due minuti, mentre Evans ha perso 2’48”. Male invece Basso, naufragato ad oltre venti minuti. La classifica generale rispecchia quella della tappa con Danielson che guida con 57” su Horner e Hermans.

https://www.youtube.com/watch?v=J2FDqdORKeg

Tour of Utah 2014, 3° tappa – Ancora una vittoria di Moreno Hofland nella terza tappa che si concludeva in un circuito automobilistico. Il giovane olandese ha fatto sprint di testa non lasciando scampo ad Andrea Palini ed Eric Young. In classifica guida Jure Kocjan con 2” su SChar, in attesa delle tappe più difficili.

https://www.youtube.com/watch?v=-4RvNwtcG3Y

Tour of Utah 2014, 2° tappa – Gran successo di Michael Schar nella seconda frazione in Utah. Lo svizzero della BMC ha portato a termine una fuga partita da lontano, resistendo per poche decine di metri al rientro del gruppo lanciatissimo e ridotto ad una cinquantina di corridori. Kocjan ha vinto lo sprint per la seconda piazza conquistando anche la maglia di leader. Da segnalare nel primo gruppo la presenza di tutti i corridori più attesi, Evans, Basso, Horner e Kelderman.

https://www.youtube.com/watch?v=zcp6upOvAEQ

Tour of Utah 2014, 1° tappa – Moreno Hofland (Belkin) ha vinto in volata la prima tappa del Tour of Utah, confermando il pronostico che lo voleva come sprinter più forte del gruppo. La Belkin ha guidato molto bene il finale, pilotando Hofland allo sprint con il gruppo allungatissimo. Il giovane olandese ha poi completato il lavoro con una volata senza incertezze e una vittoria chiara. Secondo posto per Kocjan che nel finale ha superato un buon Palini. Il bresciano della Lampre è stato molto bravo ad inserirsi dietro al treno della Belkin, ma poi non ha trovato le forze per contrastare un Hofland davvero molto forte. Da segnalare in precedenza una lunga fuga con tra i protagonisti anche l’iridato under 23 Mohoric.

https://www.youtube.com/watch?v=QSLUpf6F1eI

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.