Nicola Boem, la prima in Danimarca

Anche Nicola Boem rompe il ghiaccio con la prima vittoria da professionista seguendo l’esempio dei compagni di squadra Colbrelli e Pirazzi. Il corridore veneto ha conquistato l’ultima tappa del Giro di Danimarca entrando in una fuga nata a circa 70 km dall’arrivo. Il gruppetto ha conservato ancora 45 secondi a 10 km dall’arrivo e nel finale ci hanno provato i due danesi Quaade e Bak. Ma il loro tentativo è stato rintuzzato dagli altri attaccanti ad un paio di km dall’arrivo. Nicola Boem ha letto bene il finale, escendo in quarta posizione dall’ultima curva a 400 metri dall’arrivo per poi lanciarsi in uno sprint vincente su Valerio Agnoli e Martin Mortensen. La classifica finale ha visto il successo di Michael Valgren Andersen, giovane talento della Tinkoff Saxo presente nella fuga con Boem. Valgren ha così scalzato il compagno Manuele Boaro che aveva guidato la classifica fino a stamani.

Nicola Boem: “Fatico ancora a crederci!. Una gioia indescrivibile perché la prima vittoria da professionista è qualcosa che rimane per sempre nella memoria. È stata veramente dura nel finale perché dietro c’era il gruppo che stava recuperando e davanti Bak e Quaade da riprendere. Quando siamo tornati nuovamente tutti insieme, ho guardato bene i miei avversari e lì ho capito che in volata potevo dire la mia. Passando nei giri prima sull’arrivo avevo capito come impostare lo sprint e in che posizione prendere il rettilineo finale. Quando sono partito hanno provato ad affiancarmi ma lì ho avuto ancora energie per rilanciare e tenere fin sotto il traguardo”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *