Giro di Turchia 2014, i video

4 maggio – 8° tappa – All’ultima tappa arriva la quarta vittoria in questo Giro di Turchia per Mark Cavendish. Perfettamente lanciato da Petacchi stavolta Cavendish non ha lasciato scampo a Viviani, arrivato secondo davanti a Guardini. Nessun cambiamento nella classifica finale, che vede il successo del giovane talento britannico della Orica, Adam Yates con 5” su Taaramae, 39” su Hardy, 40” su Formolo, 44” su Rebellin.

https://www.youtube.com/watch?v=YDnbN6vRw1I

3 maggio – 7° tappa – Elia Viviani ha battuto ancora Cavendish allo sprint, stavolta in maniera davvero regale. Come previsto la settima tappa si è risolta con una volata generale, in cui la Omega ha preso in mano il gruppo nel finale lanciando Cavendish. Ma Viviani ha preso la scia del britannico e l’ha passato quasi in scioltezza andando a vincere davanti a Guardini e allo stesso Cavendish. A seguire Boeckmans, Bos e Sbaragli. In classifica guida ancora Adam Yates con 1” su Taaramae, 39” su Hardy e 40” su Formolo. Domani l’ultima tappa.

https://www.youtube.com/watch?v=93LDptkUWvg

2 maggio – 6° tappa – Con un attacco all’ultimo km il giovane britannico della Orica, Adam Yates, si è aggiudicato l’arrivo in salita di Selcuk. Subito dietro un ottimo Formolo con Rebellin, leggermente più staccato Taaramae, che perde la maglia di leader. A guidare la classifica è ora Adam Yates con 1” su Taaramae, 39” su Hardy, 40” su Formolo e 44” su Rebellin.

https://www.youtube.com/watch?v=oaQHvrL3QCE[(embed]</p>
<p style="text-align: justify;">1° maggio – 5° tappa – Si interrompe la striscia vincente di Mark Cavendish. Nella quinta tappa il velocista della Omega è stato battuto da Elia Viviani (Cannondale) che centra così la seconda vittoria stagionale. Da segnalare tra i fuggitivi di giornata anche Boem, Pozzo e Tedeschi. Poi il ricompattamento con la prevista volatona generale vinta da Viviani su Cavendish, Sbaragli e Fedi. In classifica generale resta al comando Rein Taaramae.</p>
<p style="text-align: justify;">https://www.youtube.com/watch?v=blUohyqFIR4

30 aprile – 4° tappa – Giornata difficile al Giro di Turchia. La corsa è stata neutralizzata dopo pochi km. La pioggia ha causato la caduta di una quarantina di corridori in una discesa e l’organizzazione ha deciso di neutralizzare la tappa e ripartire più avanti nel tracciato. La corsa si è poi decisa con una volata generale vinta facilmente da Mark Cavendish, al terzo successo qui in Turchia. La Omega l’ha pilotato con Petacchi e Renshaw fin quasi sul traguardo e Cavendish a Richeze e allo stesso Renshaw. In classifica Taarame guida con 6” su Yates e 38” su Hardy.

https://www.youtube.com/watch?v=oIgMRhjgdTs

https://www.youtube.com/watch?v=hSs_p2JD_wY

29 aprile – 3° tappa – Nell’arrivo in salita di Elmali, vittoria dell’estone Rein Taaramae (Cofidis) che supera Adam Yates (Orica). I due hanno attaccato a 3 km dall’arrivo e nel finale Taaramae ha allungato sul giovane compagno di fuga. A 38” Hardy, Kudus, Rebellin e Luis Leon Sanchez. In classifica generale passa al comando Taaramae con 6” su Yates e 38” su Hardy.

https://www.youtube.com/watch?v=MOuwQ_dQGlY

28 aprile – 2° tappa – Seconda tappa e seconda vittoria di Mark Cavendish al Giro di Turchia 2014. E’ stata una classica tappa da sprint, con un serrato confronto negli ultimi km tra i treni dei velocisti. La Omega è riuscita a portare davanti Cavendish e il campione britannico come ieri ha vinto bene, in maniera netta, davanti a Chicchi e al neopro Bonifazio che si conferma con un altro bel piazzamento. Quinto posto per Lasca, settimo Viviani. Domani è previsto un arrivo in salita.

https://www.youtube.com/watch?v=tiUumtL6BQQ

27 aprile 1° tappa – Netto successo in volata di Mark Cavendish nella tappa inaugurale del Giro di Turchia 2014. La corsa ha visto una fuga di De Maar, Wesemann, Kal e Van Hoecke che è stata raggiunta molto presto, ad una quarantina di km dal traguardo. Omega e Belkin si sono confrontate nel finale con una dura battaglia tra treni, ma quando è spuntato davanti Cavendish non c’è stata partita. Il britannico ha vinto largamente su Viviani e Bos. Buon quarto posto del giovane Bonifazio, sesto Palini e settimo Napolitano. Domani si aspetta un altro sprint.

https://www.youtube.com/watch?v=bQ_IBf5dw0w

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.