Tour de France, Nibali subito davanti

All’interno classifica, video e 5 interviste – Vincenzo Nibali ha sciolto la tensione e i dubbi della vigilia in una grande cronometro con cui ha aperto il suo Tour de France. La prima maglia ad Utrecht è andata all’australiano Rohan Dennis che ha sconfitto il grande favorito della vigilia Tony Martin e Fabian Cancellara. Un grande risultato ed una grande prestazione per il corridore della BMC anche se riteniamo che l’esito sia stato un po’ condizionato dal vento. Molti dei corridori partiti nella prima metà della starting list hanno realizzato prestazioni al di sopra del loro standard abituale, al contrario degli ultimi a partire. 

Dennis ha piazzato la sua prestazione super a 55 di media, su un percorso di 13 km interamente pianeggianti e con diverse curve veloci. Martin, partito molto dopo, non è riuscito a metterci una pezza nonostante una bella prova, e Cancellara ha giocato il tutto per tutto disegnando al limite molte curve. Ma anche allo svizzero non è bastato per issarsi oltre il terzo posto. Niente da fare neanche per l’assalto dell’attesissimo campione di casa Tom Dumoulin, quarto a 8” in una classifica davvero di altissimo livello. In mezzo ai grandi si è inserito Van Emden, altro uomo partito tra i primi, e la stessa situazione si è riproposta tra i grandi della classifica generale.

Nairo Quintana partendo molto presto ha di fatto pareggiato la partita con gli altri. Froome ha faticato un po’ su un percorso con troppe curve e Contador ha pedalato molto agile ma senza brillare. L’impressione migliore l’ha destata Nibali che infatti ha fatto siglare il miglior tempo tra i quattro grandi. Il capitano della Astana ha concluso con 7” su Froome, 15” su Contador, 18” su Quintana. Distacchi minimi e probabilmente ininfluenti se si pensa a tutte le montagne che ci saranno in questo Tour de France, ma intanto Nibali è davanti ed è già un bel segnale e un bel colpo psicologico. Gli unici davvero sconfitti da questa giornata si possono ritenere Rodriguez e Bardet, entrambi sul minuto e mezzo di distacco dal Dennis e sui 40” da Nibali.

Ma attenzione anche qui chi è partito tra i primi ha tratto grande vantaggio e il miglior tempo alla fine tra gli uomini che corrono per le prime posizioni della generale è stato incredibilmente di Thibaut Pinot. Lo scalatore francese ha chiuso con 2” in meno rispetto a Nibali, e 1” su Van Garderen.

Ora con Dennis in giallo si comincia questa prima settimana con tante tappe in stile classica che potrà già dare verdetti importanti. Sarà lotta e bagarre ogni giorno, già da domani in una tappa pianeggiante ma con l’incognita del vento.

LE INTERVISTE

Rohan Dennis, BMC: “Si spera sempre di poter vincere, ma non pensavo di poter battere oggi Martin e Cancellara. Vestire la maglia gialla è un primo passo per sperimentare la pressione che c’è intorno al Tour de France. E’ un primo passo, il mio obiettivo a lungo termine è di vincere una grande corsa a tappe. La squadra qui è tutta per Van Garderen ma io spero di non perdere subito la maglia gialla”.

Tony Martin, Etixx Quickstep: “Sapevo che era una grande occasione per vestire la maglia gialla. Ho preparato questa crono al meglio, con un grande supporto della squadra. Oggi ho sofferto un po’ il grande caldo. Non è stato facile scaldarsi sui rulli e poi fare un quarto d’ora di gara a tutta con questo caldo. Sono sicuro che in altre circostanze climatiche avrei potuto fare meglio. Sono un po’ deluso ma il Tour è appena iniziato”.

Fabian Cancellara, Trek: “Mi aspettavo qualcosa di più, anche se penso di non dover dimostrare più nulla. Ho fatto una buona prestazione ma volevo la maglia gialla. Il caldo ha condizionato la mia prestazione, non è una scusa ma la realtà”

Alberto Contador, Tinkoff Saxo: “Non ho avuto delle buone sensazioni ma quando ho visto i tempi degli altri mi sono rasserenato perchè sono tempi simili al mio. Ci sono state poche differenze. Domani vedremo come superare la tappa, potrebbe esserci vento e pioggia, ogni giorno che si arriva senza perdere tempo e senza cadere è come una vittoria”

Nairo Quintana, Movistar: “L’inizio di una grande corsa a tappe è sempre difficile ed era molto tempo che non correvo una cronometro. E’ stata una crono esigente, le sensazioni sono state buone”.

1 Rohan Dennis (Aus) BMC Racing Team 0:14:56
2 Tony Martin (Ger) Etixx – Quick-Step 0:00:05
3 Fabian Cancellara (Swi) Trek Factory Racing 0:00:06
4 Tom Dumoulin (Ned) Team Giant-Alpecin 0:00:08
5 Jos Van Emden (Ned) Team LottoNL-Jumbo 0:00:15
6 Jonathan Castroviejo (Spa) Movistar Team 0:00:23
7 Matthias Brandle (Aut) IAM Cycling
8 Adriano Malori (Ita) Movistar Team 0:00:29
9 Wilco Kelderman (Ned) Team LottoNL-Jumbo 0:00:30
10 Stephen Cummings (GBr) MTN – Qhubeka 0:00:32
11 Robert Gesink (Ned) Team LottoNL-Jumbo 0:00:33
12 Geraint Thomas (GBr) Team Sky
13 Alex Dowsett (GBr) Movistar Team 0:00:36
14 Bauke Mollema (Ned) Trek Factory Racing 0:00:37
15 Bob Jungels (Lux) Trek Factory Racing 0:00:38
16 Dylan Van Baarle (Ned) Cannondale-Garmin Pro Cycling Team
17 Rigoberto Uran (Col) Etixx – Quick-Step 0:00:40
18 Thibaut Pinot (Fra) FDJ.fr 0:00:41
19 Peter Sagan (Svk) Tinkoff-Saxo
20 Tejay Van Garderen (USA) BMC Racing Team 0:00:42
21 Leopold Konig (Cze) Team Sky 0:00:43
22 Vincenzo Nibali (Ita) Astana Pro Team
23 Lars Boom (Ned) Astana Pro Team 0:00:44
24 Daniel Oss (Ita) BMC Racing Team
25 Svein Tuft (Can) Orica GreenEdge 0:00:45
26 John Degenkolb (Ger) Team Giant-Alpecin
27 Lieuwe Westra (Ned) Astana Pro Team
28 Zdenek Stybar (Cze) Etixx – Quick-Step
29 Sylvain Chavanel (Fra) IAM Cycling
30 Rein Taaramae (Est) Astana Pro Team
31 Steven Kruijswijk (Ned) Team LottoNL-Jumbo
32 Luke Durbridge (Aus) Orica GreenEdge 0:00:46
33 Simon Yates (GBr) Orica GreenEdge
34 Michael Rogers (Aus) Tinkoff-Saxo 0:00:47
35 Jérémy Roy (Fra) FDJ.fr
36 Sep Vanmarcke (Bel) Team LottoNL-Jumbo 0:00:49
37 Martin Elmiger (Swi) IAM Cycling 0:00:50
38 Greg Van Avermaet (Bel) BMC Racing Team
39 Christopher Froome (GBr) Team Sky
40 Jerome Coppel (Fra) IAM Cycling 0:00:51
41 Gorka Izagirre (Spa) Movistar Team 0:00:53
42 Paul Martens (Ger) Team LottoNL-Jumbo 0:00:55
43 Alejandro Valverde (Spa) Movistar Team 0:00:56
44 Daryl Impey (RSA) Orica GreenEdge 0:00:57
45 Andriy Grivko (Ukr) Astana Pro Team
46 Alberto Contador (Spa) Tinkoff-Saxo 0:00:58
47 Michael Matthews (Aus) Orica GreenEdge
48 Tony Gallopin (Fra) Lotto Soudal
49 Markel Irizar (Spa) Trek Factory Racing
50 Jean-Christophe Peraud (Fra) AG2R La Mondiale 0:00:59.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.