Mondiali 2014, ecco gli azzurri

Il Ct Davide Cassani ha diramato una prima lista di preconvocazioni per i Mondiali 2014 di Ponferrada che si svolgeranno dal 21 al 28 settembre. E’ una lista di 16 corridori per la gara in linea e 2 per la cronometro. I sedici saranno poi ridotti ai nove titolari più due riserve che correranno i Mondiali, mentre per la cronometro i due nomi sono già definitivi. Gli undici (9 titolari + 2 riserve) che andranno a Ponferrada saranno comunicati dopo la Tre Valli Varesine di giovedì prossimo.

Ecco la lista: Fabio Aru (Astana), Daniele Bennati (Tinkoff Saxo), Damiano Caruso (Cannondale), Giampaolo Caruso (Katusha), Sonny Colbrelli (Bardiani Csf), Alessandro De Marchi (Cannondale), Enrico Gasparotto (Astana), Vincenzo Nibali (Astana), Giacomo Nizzolo (Trek), Filippo Pozzato (Lampre Merida), Manuel Quinziato (BMC), Matteo Rabottini (Neri Sottoli), Matteo Trentin (Omega Quick Step), Alessandro Vanotti (Astana), Giovanni Visconti (Movistar) e Edoardo Zardini (Bardiani CSF).

Cronometro: Dario Cataldo (Team Sky) e Adriano Malori (Movistar).

Per la cronometro non c’erano particolari dubbi. Malori è l’indiscusso numero uno in Italia dopo il ritiro di Pinotti, e Cataldo è stato il più continuo tra gli altri, cogliendo anche il secondo posto al tricolore.

Per la corsa in linea spicca la presenza di Pozzato, che quest’anno non ha vinto nessuna corsa, e l’assenza di Enrico Battaglin. Gli altri nomi sono più o meno quelli preventivati, e piuttosto sarà interessante capire quali scelte effettuerà Cassani nella composizione della rosa definitiva. Soprattutto se deciderà di puntare tutto su una squadra per fare corsa dura, con Nibali, Aru, Visconti, Giampaolo e Damiano Caruso ed altri uomini da salita insieme ai macinatori di km Quinziato, De Marchi e Bennati, oppure giocherà anche su altre strategie inserendo un Nizzolo o un Colbrelli. Per ora sembra favorita l’idea di una nazionale da salita, con Trentin nel ruolo di corridore più veloce e Nizzolo – Colbrelli esclusi. Ma le corse del Trittico Lombardo possono ancora scompaginare le strategie fin qui pensate.

“La mia è una nazionale forte e coesa, con un solo obiettivo comune” così Cassani presenta la sua prima Italia “Vincenzo Nibali è il capitano, anche morale, ed è a disposizione della squadra, che non ha nel suo organico un favorito. Nulla sarà lasciato al caso: ruoli, tattiche e gestione delle energie in corsa, tutto per affrontare al meglio il circuito iridato, che, lo abbiamo testato con i sopralluoghi effettuati, è esigente, con un dislivello totale notevole. La grande incognita è anche il meteo. Non sottovaluteremo nessun avversario, consapevoli che ci sono nazioni faro con individualità di grande livello. A cronometro ci saranno Malori e Cataldo, atleti di calibro che sapranno esprimersi al meglio”.

Rabottini escluso – Poche ore dopo l’annuncio delle convocazioni è arrivata la notizia della sospensione di Matteo Rabottini per doping. Il corridore della Neri è risultato positivo all’Epo in un controllo del 7 agosto. La federazione ha immediatamente depennato il nome di Rabottini dalla lista azzurra. Al suo posto il Ct Cassani ha convocato Davide Formolo.

Le altre nazionali per i Mondiali 2014

DONNE ELITE

CRONO: Elisa Longo Borghini (Hitec Products), Rossella Ratto (Estado do Mexico). Riserva: Maria Giulia Confalonieri (Estado do Mexico).

STRADA: Giorgia Bronzini (Forestale – Wiggle Honda), Elena Cecchini (Fiamme Azzurre – Estado do Mexico), Tatiana Guderzo (Fiamme Azzurre – Alé Cipollini), Elisa Longo Borghini (Hitec Products), Rossella Ratto (Estado do Mexico), Valentina Scandolara (Esercito – Orica AIS) e Susanna Zorzi (Astana BePink). Riserve: Elena Berlato (Alé Cipollini), Barbara Guarischi (Alè Cipollini) e Chiara Pierobon (Top Girls Fassa Bortolo), una delle quali volerà in Spagna con la squadra.

UOMINI UNDER 23

CRONO: Davide Martinelli (Team Colpack), Seid Lizde (Zalf Euromobil Fior). Riserva: Luca Sterbini (Palazzago Fenice).

STRADA: Simone Andreetta (Zalf Euromobil Fior), Luca Chirico (MGKVis Wilier), Iuri Filosi (Team Colpack), Davide Martinelli (Team Colpack), Gianni Moscon (Zalf Euromobil Fior), Alessandro Tonelli (Zalf Euromobil Fior), Federico Zurlo (Zalf Euromobil Fior). Dopo le cinque corse affrontate con i professionisti (Trittico, Pantani e Prato) saranno scelti i cinque titolari e le due riserve, una delle quali volerà in Spagna.

UOMINI JUNIORES

CRONO: Filippo Ganna (Aspiratori Otelli), Edoardo Affini (Contri Autozai Bianchi).

STRADA: Vincenzo Albanese (Stabbia Ciclismo), Nicola Conci (Giorgione Abici), Lorenzo Fortunato (Work Service), Rocco Fuggiano (Gulp Pool Val Vibrata), Gabriele Giannelli (Romagnano Guerciotti), Davide Plebani (Team LVF), Filippo Rocchetti (Aspiratori Otelli), Riccardo Verza (Contri Autozai). Edoardo Affini corre di diritto in qualità di campione europeo. Sei correranno la prova in linea, squadra decisa dopo la prova a cronometro, con Ganna che potrebbe bissare anche nella prova su strada.

DONNE JUNIORES

CRONO: Sofia Bertizzolo (Breganze Millenium), Alice Gasparini (Inexere Village Punto 13, argento europeo) e Katia Ragusa (Estado do Mexico), riserva da decidere.

STRADA: Sofia Bertizzolo (Breganze Millenium, campionessa europea iscritta di diritto), Sofia Beggin (Breganze Millenium), Nicole Nesti (Piemonte in Rosa), Katia Ragusa (Estado do Mexico), Beatrice Rossato (Estado do Mexico), Sara Wackermann (Valcar PBM). Da decidere la riserva.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *