Giro d’Italia 2015: meno quattro

I debuttanti della Lotto Soudal – Un Giro d’Italia è speciale per tutti, ancora di più per chi lo correrà per la prima volta. Il Team Lotto Soudal porterà due debuttanti assoluti nei grandi giri, Stig Broeckx e Louis Vervaeke. Le loro parole raccontano tutta l’emozione e la carica di questi ultimi giorni d’attesa. “Per me significa molto correre un grande giro per la prima volta, spesso si sente dire che si diventa davvero un professionista dopo aver concluso un grande giro” racconta Stig Broeckx “Abbiamo una bella squadra con Greipel e Van den Broeck, sarò felice di aiutarli, è un ruolo che mi si addice. Nella prima settimana ci sarà da lavorare per Greipel, poi cercherò di stare vicino a Van den Broeck in salita. Considerando che sarà il mio primo grande giro non penso che andrò all’attacco nelle fughe. Voglio vedere come reagisce il mio corpo e conservare energie per arrivare fino in fondo, questa sarebbe una soddisfazione”.

“All’inizio avevo paura di correre una grande corsa a tappe” spiega il 21enne Vervaeke “Con i tecnici ho capito che questo è importante per la mia crescita. MI chiedo come reagirò a queste tre settimane. Dovrò lavorare per i nostri leader, ma forse in qualche tappa potrò provare a fare un risultato, probabilmente nella seconda parte di Giro. Sarei contento di finire il Giro”.

Iam, la guastafeste del Giro d’Italia – Reduce da un buon inizio di stagione la Iam Cycling è pronta a debuttare al Giro d’Italia in cui reciterà un ruolo di guastafeste, secondo quanto spiegato dal Ds Rik Verbrugghe: “Il primo obiettivo della squadra è vincere una tappa ed abbiamo diverse opzioni per riuscirci. Pelucchi sarà uno dei corridori più veloci del gruppo. Abbiamo costruito il gruppo pensando ad aiutarlo, con Kluge, Saramotins, Pineau e anche Haussler, un jolly di lusso se Pelucchi non dovesse essere presente nel finale di alcune tappe. Chavanel ha un ruolo libero in questo suo primo Giro d’Italia. UnN altro obiettivo è per la classifica con Reichenbach. Non gli chiediamo un risultato particolare, una top ten, ma di acquisire esperienza nelle grandi corse a tappe.”

Giant, out Veelers – Nel Team Giant Alpecin non ci sarà Tom Veelers, designato originariamente come ultimo uomo del velocista Luka Mezgec. Invece Veelers non ha completamente recuperato da un infortunio ad un ginocchio e sarà sostituito da Tom Stamsnijder.

San Lorenzo al Mare aspetta il Giro – Sulla pista ciclabile che aprirà il Giro d’Italia 2015.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.