Contador: Giro d’Italia meno duro

Ecco reazioni e commenti dalla presentazione del Giro d’Italia 2105

Contador: Giro meno duro – Il percorso del Giro sembra aver convinto ancora di più Alberto Contador a tentare la doppia sfida Giro – Tour. Un Giro impegnativo ma non impossibile e per questo doppiabile con la sfida francese. “E’ un Giro diverso da quelli che ho corso in passato, con una crono insolita. Ci sono delle tappe di montagna importanti, ma non impossibili. E’ un Giro equilibrato, forse un po’ meno duro degli altri. Cercherò di prepararmi bene e fare del mio meglio. L’affetto del pubblico mi ha incoraggiato a tornare al Giro ed ho voglia di provare questa sfida Giro – Tour”.

Aru insieme a Nibali? – Quali scelte farà la Astana per la prossima stagione? Ancora Aru al Giro e Nibali al Tour? E perchè non tutti e due alla corsa rosa? “Potrei ache correre il Giro d’Italia insieme a Nibali, sarebbe una grande cosa per il ciclismo italiano” ha spiegato Aru al termine della presentazione “Ma non decideremo niente prima di novembre quando ci riuniremo con tutta la squadra. E’ un bel percorso, duro, e con quella cronometro così lunga, è per corridori completi. Alla fine il ciclismo sta diventando sempre più per corridori completi e penso sia un bene avere un percorso così al Giro. Mi piace la tappa del Sestriere, mi sono allenato spesso lì”

Uran: crono un punto chiave – Non sa ancora se il Giro d’Italia 2015 lo vedrà al via, ma Rigoberto Uran ha le idee chiare sul percorso: “Ci sono due punti chiave, la cronometro e le montagne dell’ultima settimana. L?ultima settimana è sempre determinante. Puoi essere fortissimo nelle prime due, ma se non tieni il tuo Giro va a pezzi. Anche le condizioni meteo potrebbero essere determinanti. Vedremo se parteciperò, è troppo presto per dirlo. Devo ancora finire la stagione con il Tour of Beijing, poi vedremo i programmi per il 2015”.

 

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.