Giro, Michael Matthews lascia

Uno dei grandi protagonisti di questa prima parte di Giro d’Italia, Michael Matthews, non è ripartito questa mattina da Collecchio per l’undicesima tappa. Matthews era caduto nella tappa di domenica, conclusa poi a fatica. Il giorno di riposo e la bella volata di ieri, terzo, sembravano aver lasciato definitivamente alle spalle l’infortunio. Invece la contusione alla coscia ricordo della caduta ha consigliato l’australiano a non ripartire.

“Il mio Giro d’Italia è arrivato alla fine per colpa di questa lesione. La squadra è stata impressionante, e non potrò ringraziare abbastanza tutti i tifosi per l’appoggio” ha scritto Matthews sul suo account twitter.

Nel comunicato diffuso dalla Orica GreenEdge si legge invece che “dopo la consultazione con il nostro staff medico abbiamo deciso che è la decisione più prudente di far chiudere qui il Giro d’Italia a Michael Matthews. Ieri ha lottato pur avendo molto dolore, ha una contusione importante ed un grosso livido. Considerato tutto era la cosa da fare”.

Matthews ha vestito la maglia rosa dalla seconda tappa fino all’ottava, conquistando il successo a Montecassino. La Orica GreenEdge oggi ha perduto anche Luke Durbridge, che sarebbe stato uno dei favoriti della crono di domani. Anche l’australiano è caduto ed ha dovuto dire addio al Giro d’Italia. La Orica resta così con soli cinque uomini dopo che in precedenza si erano già fermato Cameron Meyer e Brett Lancaster.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.