Al Giro d’Italia Quintana da leader?

Nairo Quintana
Nairo Quintana

Dal Piemonte è iniziata la rincorsa di Nairo Quintana al Giro d’Italia. Il fenomeno nuovo del ciclismo colombiano è sempre più vicino ad annunciare la sua presenza alla corsa rosa, dove sarebbe il leader della Movistar e una delle grandi stelle della corsa.

Per cominciare la sua perlustrazione sul percorso del Giro d’Italia Quintana ha effettuato una giornata di sopralluoghi in due tappe chiave del percorso.

Ha cominciato studiando la cronometro Barbaresco – Barolo, 46 km di pianura e collina tra i vigneti del Piemonte. Poi ha continuato con la tappa numero 14, la Agliè – Oropa. Una tappa di alta montagna con le salite di La Serra, Alpe Noveis, Bielmonte e l’arrivo in quota ad Oropa. Indizi che non lasciano molti dubbi sulla volontà della Movistar di portare al Giro d’Italia Quintana.

Il corridore ha poi twittato che una decisione definitiva sulla sua presenza al Giro piuttosto che al Tour sarà presa solo a dicembre durante il raduno della Movistar. Ma perchè la Movistar dovrebbe scegliere per il Giro d’Italia Quintana dopo lo splendido Tour dello scorso luglio? Perchè nonostante sia un fenomeno, al Giro d’Italia Quintana avrebbe senz’altro molte più chance di vittoria rispetto al Tour. Salite più ripide, niente pavè, meno stress dentro e fuori la corsa. Per un giovane talento come Quintana il Giro potrebbe essere l’ideale scalino di crescita per poter tornare al Tour nei prossimi anni con un bagaglio di esperienze maggiore. La Movistar potrebbe inoltre concedere un’ultima chance al suo leader storico Alejandro Valverde per capitanare la squadra al Tour per puntare finalmente al tanto inseguito podio di Parigi. E infine alla Vuelta quasi certamente Valverde e Quintana si ritroverebbero insieme.

“L’unica tappa che non mi si addice è la cronometro: l’ultima settimana sembra durissima, anche se non conosco le montagne italiane” era stata l’analisi di Quintana sul Giro “Il Giro mi attrae più del Tour, ci sono più montagne  ed è più adatta alle mie doti”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *