Successi italiani per la MTB: la ELRAY c’è!

Sta ottenendo prestigiosi successi nelle competizioni tanto che i grandi professionisti seguono le sue imprese: stiamo parlando della Elray Cycles l’azienda produttrice di mtb con a capo Patrick Ray Pugliese.

Elray Cycles : Quando e dove nasce

 

Nella foto Patrick Ray Pugliese e Tom Ritchey
nella foto Patrick Ray Pugliese e Tom Ritchey

 

 

Elray Cycles nasce nel 1995, Patrick Ray Pugliese atleta e designer,sviluppa da subito un tipo di telaio mtb molto particolare dai foderi posteriori alti curvati, in modo di dare flessibilità al carro posteriore, per essere più morbido almeno con gli urti più importanti.
Questa soluzione si è diffusa successivamente in tutto il mondo, basti pensare al famoso Plexus di Tom Ritchey.
Non da meno la qualità artigianale, i primi telai venivano saldati dal grande maestro Dario Pegoretti, leggenda italiana.

 

Nella foto Alessia
nella foto Alessia Verrando

 

Elray e il suo palmares di vittorie

Oggi la Elray può vantare un palmares di vittorie importanti come la medaglia d’argento al campionato italiano, ma soprattutto di grande rilievo il 5th posto ai campionati mondiali UCI di Alessia Verrando, sul telaio RUO.

nella foto Alessia Verrando e Patrick Ray Pugliese
nella foto Alessia Verrando e Patrick Ray Pugliese

 

 

Elray RUO , nate per gare cross country

Andiamo a vedere meglio di che telaio si tratta:

L’ELRAY RUO, acronimo di racing use only e’ un telaio in carbonio oppure in titanio, disegnato appositamente per le gare di cross country olimpico mtb.

La struttura è divisa in tre triangoli, quello principale robusto, con sterzo conico, fatto in carbonio T800 rinforzato, oppure titanio 3 al 2.5v, ed i due triangoli che vanno a costituire il carro posteriore, simmetrico,rinforzato, in carbonio sagomato per essere morbido nella curvatura dei
foderi alti, oppure con la classica curvatura del titanio saldato a forcellini in CNC monoscocca robusti e raffinati.

(nella foto la ELRAY RUO modello anno 2015 e modello anno 1995)
(nella foto la ELRAY RUO modello anno 2015 e modello anno 1995)

 

Entrambi i telai hanno il perno passante integrato, e la possibilità della customizzazione, dalla luce del mozzo, al colore,alle geometrie.

Si tratta di telai sartoriali e molto esclusivi. Degna di nota la pubblicazione sulla più importante testata del mondo, il mountain bike action, dove i leggendari Zapata Espinoza e John Ker, hanno definito l’ELRAY, la mountain bike dall’anima americana e dallo stile europeo.

nella foto Zapata Espinoza e John Ker
nella foto Zapata Espinoza e John Ker

 

Visibili anche su facebook ed instagram ELRAY CYCLES i prodotti Elray hanno montaggi custom con preferenza di prodotti italiani, ed il prezzo del telaio va dai 2400 euro per il carbonio ai 3500 euro per il titanio su misura.

Il sito di riferimento www.elraycycles.com

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.