Yellowfluo, parte la stagione

Il cuore Yellowfluo
Il cuore Yellowfluo

Manca ancora il nome del main sponsor che sarà svelato nelle prossime settimane, ma il progetto Yellowfluo, la ex Fantini, è pronto per rimettersi in moto dopo una stagione quanto mai tormentata. Al timone restano il Team manager Angelo Citracca e il Ds Luca Scinto.

Il primo atto per i corridori Yellowfluo sarà dal 4 al 6 dicembre all’Hotel Croce di Malta di Montecatini Terme.

Saranno tre giorni dedicati principalmente ai test fisici e alla stesura dei programmi, ma anche per amalgamare un gruppo che è fortemente rinnovato. L’arrivo più importante è quello di Simone Ponzi, reduce da una buona stagione in Astana che l’ha visto anche riserva azzurra ai Mondiali. In Yellowfluo per la prima volta Ponzi potrà fare in proprio e dimostrare il suo valore come leader di una squadra. Altri arrivi interessanti sono Andrea Fedi dalla Flaminia e i neopro Andrea Dal Col, Gianni Bellini e Samuele Conti. Punti fermi dalla passata stagione restano Daniele Colli, Francesco Chicchi, Matteo Rabottini, Mauro Finetto, Rafael Andriato, Yonathan Monsalve, Mattia Pozzo.

“Ci siamo – spiega Luca Scinto – la prossima settimana inzieremo a preparare il nostro 2014 con rinnovato entusiasmo e una certezza: aver inserito alcune importanti novità a livello di preparazione e di controlli. Non sarò più solo nella gestione degli allenamenti e la prossima settimana sveleremo il partner che abbiamo scelto. Con professionalità e senza fretta, gestiremo “one to one” ogni corridore con ulteriore e maniacale attezione”.

Oltre ai test e alla preparazione fisica, diverse riunioni tecnico operative: “Dalla nutrizione alle analisi, fino agli obiettivi stagionali di ognuno. Vogliamo dedicarci ad ogni atleta, come sempre, ma aggiungendo qualche elemento nuovo”. Ultimo ma non ultima per importanza, la dedizione del team a immagine e comunicazione: “Il nostro obiettivo é far crescere ulteriormente la passione per il #giallofluo – spiega il team manager Angelo Citracca – ormai diventato icona di stile nel ciclismo. Nel 2014 faremo qualcosa in più anche su questo, infatti con gli atleti lavoreremo molto anche sulla comunicazione”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.