Tour Down Under, Richie Porte a Willunga

Richie Porte sul traguardo di Willunga
Richie Porte sul traguardo di Willunga

Finale all’ultimo secondo nella tappa più dura del Tour Down Under, con arrivo in salita a Willunga. Richie Porte è stato il grande protagonista della tappa. L’australiano della Sky, in grande giornata, ha attaccato sulla salita finale e Cadel Evans ha cercato invano di riprenderlo.

Evans, che guidava la generale con 7” su Gerrans, ha probabilmente un po’ esagerato anzichè cercare di amministrare la situazione.

http://www.youtube.com/watch?v=Jc4iguOot_Y

Così quando un grande Ulissi si è riportato sotto insieme a Gerrans, il capoclassifica ha avuto una leggera flessione. Mentre Richie Porte difendeva una manciata di secondi per andare a cogliere la tappa sulla collina di Willunga, la stilettata finale di Ulissi e Gerrans ha visto Evans non riuscire più a rispondere. Pochi secondi, ma decisivi, visto che Gerrans coglieva l’abbuono per il terzo posto dietro ad Ulissi, e Evans arrivava leggermente sfilato dietro anche a Gesink e Impey.

Diego Ulissi, un grande Tour Down Under
Diego Ulissi, un grande Tour Down Under

La classifica viene così ridisegnata con Gerrans al comando con 1” su Evans, 5” su Ulissi e 10” su Porte. Una classifica cortissima in cui gli abbuoni hanno avuto un peso fondamentale, come era preventivabile. Domani si chiude con una breve tappa in circuito a Adelaide per un festival finale dedicato ai velocisti, in cui c’è ancora il punto interrogativo dei traguardi volanti con relativi abbuoni che potrebbero spostare qualche posizione in classifica. Intanto possiamo già applaudire a Diego Ulissi, davvero magnifico in questa prima uscita stagionale, sempre alla pari con gli australiani che hanno preparato certamente molto bene la corsa più importante del loro paese. Un Ulissi forte, sicuro,  continuo, pragmatico, che fa davvero ben sperare in vista di una primavera che può portarlo al salto di qualità definitivo.

Le interviste

Simon Gerrans: “Volevo risparmiare energia per l’ultima parte della salita. Riprendere la maglia di leader è un risultato da sogno. Ho una squadra fantastica qui, l’abbiamo visto oggi e per tutta la settimana. E’ un solo secondo, ma in realtà è un secondo in più rispetto a due anni fa (finì a pari tempo con Valverde, ndr). Domani sarà ancora una tappa nervosa”

Richie Porte: “Questo risultato è più di quanto sperassi. E’ stata una tappa stressante, c’era molto vento laterale, ma la squadra mi ha coperto bene. Ad un certo punto sono andato un po’ nel panico, ma Stannard mi ha detto che mi avrebbe riportato al posto giusto. Stannard, Eisel, Rowe, i ragazzi delle classiche…sono dovuto solo stare sulla loro ruota per tutto il giorno. Non sono proprio sorpreso di aver staccato Evans, l’altro giorno ero deluso perchè avevo iniziato la salita troppo dietro. Senza nulla togliere a Evans, avrei potuto giocare un po’ meglio. Vincere qui significa tutto per me. La Sky è una grande squadra ed è un ottimo modo per ripagare la fiducia che hanno in me”.

Diego Ulissi: “La tappa di oggi è stata molto intensa, tutti i migliori hanno giocato le proprie carte: sono proprio contento di essere stato ancora là davanti a lottare per un gran risultato. Ho voluto muovermi con cautela, così quando è partito Evans molto presto lungo la salita di Willunga Hill, no ho voluto reagire subito. Evans ha poi un po’ pagato lo sforzo, io ho potuto cogliere un bel secondo posto, dietro a un Porte scatenato, oggi davvero imbattibile. I miei compagni hanno fatto un gran lavoro per consentirmi di iniziare la salita in testa al gruppo, li ringrazio, con il rammarico di non avere con noi anche Valls, che sarebbe stato sicuramente un’ulteriore valida pedina in salita. Ora non devo abbassare l’attenzione, perché la tappa di domani, seppur corta e dal profilo altimetrico semplice, può rivelarsi insidiosa, dato che ci sarà gran battaglia negli sprint intermedi”.

1 Richie PORTE Team Sky 3:42:20
2 Diego ULISSI Lampre-Merida 0:00:10
3 Simon GERRANS Orica GreenEDGE 0:00:10
4 Robert GESINK Belkin Pro Cycling Team 0:00:14
5 Daryl IMPEY Orica GreenEDGE 0:00:14
6 Cadel EVANS BMC Racing Team 0:00:14
7 Nathan HAAS Garmin-Sharp 0:00:17
8 Egor SILIN Katusha Team 0:00:17
9 Adam HANSEN Lotto-Belisol Team 0:00:17
10 Geraint THOMAS Team Sky 0:00:21
11 Francesco GAVAZZI Astana Pro Team 0:00:24
12 Rory SUTHERLAND Tinkoff-Saxo 0:00:30
13 Ruben PLAZA MOLINA Movistar Team 0:00:30
14 Jan BAKELANTS Omega Pharma-QuickStep 0:00:43
15 Eduard VORGANOV Katusha Team 0:00:52

Classifica generale

1 Simon GERRANS Orica GreenEDGE 18:02:19
2 Cadel EVANS BMC Racing Team 0:00:01
3 Diego ULISSI Lampre-Merida 0:00:05
4 Richie PORTE Team Sky 0:00:10
5 Nathan HAAS Garmin-Sharp 0:00:27
6 Robert GESINK Belkin Pro Cycling Team 0:00:30
7 Daryl IMPEY Orica GreenEDGE 0:00:34
8 Adam HANSEN Lotto-Belisol Team 0:00:37
9 Geraint THOMAS Team Sky 0:00:37
10 Egor SILIN Katusha Team 0:00:37.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *