Thomas Voeckler, addio Tour Down Under

La trasferta australiana di Thomas Voeckler per il Tour Down Under è già finita. Il corridore francese della Europcar è caduto questa mattina mentre si stava allenando nei dintorni di Adelaide procurandosi una frattura alla clavicola, la terza della sua lunga carriera.

“Ho capito subito che mi ero rotto la clavicola in quanto è la terza volta che mi succede” ha spiegato Thomas Voeckler.

“Mentre ci stavamo allenando un pedone ha attraversato la strada, la macchina che ci stava davanti ha frenato bruscamente e l’ho urtata. Dopo l’incidente grazie agli organizzatori sono riuscito ad andare subito in ospedale e la radiografia ha confermato la frattura. Dovrò tornare in Francia, andare in ospedale e capire quanto tempo ci vorrà per tornare nuovamente in bicicletta”.

Thomas Voeckler si era fratturato la stessa clavicola nel 2009 alla Parigi Nizza e poi lo scorso anno all’Amstel Gold Race. Qualche settimana fa aveva subito un piccolo intervento per rimuovere la placca che gli era stata fissata dopo la frattura dello scorso anno.

“Erano dodici giorni che mi ero tolto la placca, andava tutto bene, non dovevo caderci sopra” si rammarica il francese “Sono i rischi del lavoro, ma questa è stata davvero una caduta stupida, non è stata colpa della macchina ma è stato un incidente davvero stupido. Non ero al meglio della forma, ma volevo mettermi in mostra con qualche fuga come faccio sempre ed allenarmi per il resto della stagione invece dovrò prendermi una pausa”.

La Europcar non sostituirà Thomas Voeckler al Tour Down Under, ma correrà con i sei corridori rimasti  Yukiya Arashiro, Pierrick Quemeneur, Bjorn Thurau, Kévin Reza, Jérome Cousin, Angélo Tulik.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *