Parigi Roubaix, Lotto d’attacco

La Lotto Soudal promette una Parigi Roubaix tutta all’attacco. Il leader della squadra belga sarà come al Fiandre Jurgen Roelandts, ma grande attesa c’è anche per il ventunenne Tiesj Benoot, quinto domenica scorsa. La Lotto ha effettuato ieri la ricognizione sul percorso della Parigi Roubaix, rafforzando la propria convinzione di una corsa aggressiva: “Inizieremo con gli stessi corridori del Giro delle Fiandre. Roelandts sarà il nostro capitano. Anche la strategia sarà la stessa, anticipare e correre all’attacco” ha spiegato il Ds Herman Frison.

Frison rimarca ancora una volta il debutto incredibile di Tiesj Benoot: “Domenica ha fatto una corsa meravigliosa. Siamo molto orgogliosi che venga dalla nostra squadre under 23. Alla Parigi Roubaix sosterrà nuovamente Roelandts”.

In casa Lotto ci si aspetta una corsa diversa rispetto al Fiandre: “La Parigi Roubaix è una corsa ad eliminazione” continua Frison “Chi avrà coraggio attaccherà molto prima. Finora siamo soddisfatti della nostra primavera. Dalla Sanremo in poi siamo sempre stati nella top ten, ma alla Roubaix cercheremo la ciliegina sulla torta. La squadra ha fatto la ricognizione fino al Carrefour de l’Arbre. I settori di pavè sono più puliti rispetto allo scorso anno, ma restano sempre molto difficili”.

Jurgen Roelandts è pronto alla nuova sfida con la Parigi Roubaix: “Questa settimana mi sono riposato. Mercoledì mi sono allenato per un centinaio di chilometri e ieri abbiamo fatto la ricognizione. Dalla Sanremo mi sento molto bene, non potevo essere in una condizione migliore di questa. Ho una grande motivazione, voglio riuscire a vincere una grande corsa. A causa degli infortuni questa sarà solo la mia quarta presenza alla Roubaix, ho già avuto la mia parte di sfortuna in passato. Per quanto riguarda gli avversari mi aspetto gli stessi del Fiandre, Kristoff, Degenkolb, Terpstra e anche Wiggins. La squadra è forte e spero di avere 3 o 4 compagni negli ultimi 50 km. Dobbiamo correre all’attacco perchè se al Fiandre è possibile rimediare ad un errore qui invece non lo è. E’ difficile recuperare e penso che la bagarre potrebbe aprirsi presto, ma non sarebbe male per me, non ho paura. Il mio sogno è quello di tutti, arrivare da solo al velodromo”.

La Lotto Soudal per la Parigi Roubaix:

Lars Bak, Tiesj Benoot, Stig Broeckx, Sean De Bie, Jens Debusschere, André Greipel, Jürgen Roelandts e Marcel Sieberg.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *