Pais Vasco, quinta tappa a Ben Swift

Aggiunte le interviste – Sprinta Ben Swift nella quinta tappa della Vuelta Pais Vasco, l’ultima in linea prima della crono che domani chiuderà la corsa. Il percorso ondulato ha esaltato la condizione e le doti di velocista in grado di scollinare di Swift, che dopo il podio di Sanremo ha confermato di poter dare una svolta di qualità alla sua carriera.

La tappa è stata veloce e combattuta, su un percorso costellato di cinque salite, ma non particolarmente dure. Si è formata presto una fuga di sedici corridori, cui il gruppo non ha mai concesso spazio. Il distacco è oscillato sempre sul minuto finchè sul penultimo Gpm sono rimasti davanti i soli Jungels, Mollema e Wellens. Ma il gruppo è rinvenuto su di loro prima dell’inizio dell’ultima salita di 2° categoria. Qui Valverde ha piazzato il suo previsto attacco, una progressione davvero notevole cui Contador è riuscito a rispondere ma senza rilanciare. I due grandi protagonisti di questa settimana di Pais Vasco hanno scollinato insieme, con Wouter Poels attaccato e anche oggi libero di fare la propria corsa senza attendere Kwiatkowski.

swift-paisvascoContador e Valverde hanno ben disegnato la discesa mantenendo una decina di secondi di vantaggio sul gruppetto inseguitore tirato da Evans, ma gli ultimi 2 km di piano sono stati fatali ai trio di fuggitivi. Tony Martin infatti ha riportato sotto Kwiatkowski e tutti gli altri, lanciando lo sprint al polacco. Ma la presenza di un velocista vero come Ben Swift ha fatto la differenza e il britannico è andato a vincere su Valverde e lo stesso Kwiatkowski. Altro buon piazzamento per Cunego, oggi quinto.

A questo punto alla conclusione manca solo la crono di 25 km di domani. Contador deve difendere 12” su un Valverde che sta andando davvero forte. Non è da escludere la rimonta di Kwiatkowski, distante 41”’. Anche Peraud e Evans potranno giocarsi un bel piazzamento, mentre per Cunego sarebbe un bel risultato finire tra i primi 6.

LE INTERVISTE

Ben Swift: “Era un po’ strano essere insieme a questa compagnia. Mi sentivo molto bene. La Movistar ha alzato il ritmo sulle salite, per me sulle ultime due era veramente il limite per stare in gruppo. Quando ha attaccato Valverde ho pensato che non ce l’avrei fatta, ma solo in tre sono andati all’attacco. Gli altri evidentemente erano tutti un po’ al gancio. Poi la BMC ha lavorato con tre corridori. Guardando i profili delle tappe ne avevo trovate tre che potevano essere adatte a me, a seconda di come si sarebbe sviluppata la corsa. Ora era un po’ al limite, ma ha funzionato”

Alejandro Valverde: “Siamo ancora in lotta per la generale, io e Contador, e qualcun altro ancora abbastanza vicino. Uomini come Evans e Kwiatkowski non sono fuori dalla lotta. Oggi ho provato ma era difficile, c’era molto vento e negli ultimi due km di pianura ci hanno preso. Domani potrebbe esserci ancora vento. La prima salita della crono di domani è meno dura, però la seconda è abbastanza impegnativa. La crono praticamente finisce lì in cima alla salita perchè l’ultima discesa è completamente dritta e non si possono più fare differenze. La squadra è stata grande tutti i giorni, vedremo se domani potremo concludere vincendo la corsa. So che è molto difficile ma se vincerò sarà per la squadra perchè senza di loro sarebbe stato impossibile”

Alberto Contador: “L’attacco di Contador non è stata una sorpresa, me l’aspettavo soprattutto dopo il lavoro che ha fatto la sua squadra. Era una buona opportunità anche per vincere la tappa ma dietro c’erano corridori di BMC e Omega che tiravano sia per la tappa che per non perdere terreno in classifica. Insistere negli ultimi km in piano era rischioso, si poteva anche pagare qualche secondo e risentirne domani. Per la crono Kwiatkowski è un grande specialista però Valverde è in grande condizione e il percorso gli si addice, è una corsa molto aperta. E’ una crono tipica della Vuelta Pais Vasco anche se le salite non sono difficili come altre volte, vedremo come mi adatterò domani”

Classifica di tappa

1 Ben Swift (GBr) Team Sky 3:56:57
2 Alejandro Valverde Belmonte (Spa) Movistar Team
3 Michal Kwiatkowski (Pol) Omega Pharma – Quick-Step Cycling Team
4 Tom Jelte Slagter (Ned) Garmin Sharp
5 Damiano Cunego (Ita) Lampre-Merida
6 Damien Gaudin (Fra) AG2R La Mondiale
7 Jonathan Hivert (Fra) Belkin Pro Cycling Team
8 Jean-Christophe Peraud (Fra) AG2R La Mondiale
9 Alberto Contador Velasco (Spa) Tinkoff-Saxo
10 Cadel Evans (Aus) BMC Racing Team
11 Arnold Jeannesson (Fra) FDJ.fr
12 Thibaut Pinot (Fra) FDJ.fr

Classifica generale
1 Alberto Contador Velasco (Spa) Tinkoff-Saxo 16:33:35
2 Alejandro Valverde Belmonte (Spa) Movistar Team 0:00:12
3 Damiano Cunego (Ita) Lampre-Merida 0:00:36
4 Cadel Evans (Aus) BMC Racing Team
5 Jean-Christophe Peraud (Fra) AG2R La Mondiale
6 Yuri Trofimov (Rus) Team Katusha
7 Michal Kwiatkowski (Pol) Omega Pharma – Quick-Step Cycling Team 0:00:41
8 Mikel Landa Meana (Spa) Astana Pro Team 0:00:54
9 Wout Poels (Ned) Omega Pharma – Quick-Step Cycling Team 0:00:55
10 Samuel Sanchez Gonzalez (Spa) BMC Racing Team 0:00:56
11 Tom Jelte Slagter (Ned) Garmin Sharp
12 Thibaut Pinot (Fra) FDJ.fr.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.