Omega Pharma Quickstep 2014

Mark Cavendish, uno dei big della Omega Pharma Quickstep 2014
Mark Cavendish, uno dei big della Omega Pharma Quickstep 2014

Una vera corazzata. Con l’arrivo di un big da grandi corse a tappe, Rigoberto Uran, e qualche aggiustamento mirato soprattutto nel treno di Cavendish, la Omega Pharma Quickstep 2014 sarà ancora più forte dello squadrone che ha superato le 50 vittorie nella stagione passata.

Una Omega per tutte le stagioni, visto che con Uran riempie l’unico vuoto del suo organico.

Le classiche ovviamente sono il pane dello squadrone belga, che punta sul ritorno di Tom Boonen dopo una stagione costellata di incidenti, ma prepara anche il futuro. Matteo Trentin e Zdenek Stybar sono i campioni di un domani che sta già per arrivare nelle classiche, soprattutto sul pavè. Corridori solidi come Terpstra e Vandenbergh daranno spessore assoluto e varietà di soluzioni alla Omega Pharma Quickstep 2014. Per le classiche ardennesi la Omega dovrebbe puntare su un altro nome emergente che nella passata stagione ha colpito per continuità e completezza, il polacco Kwiatkowski, senza dimenticare Uran.

Sarà proprio Rigoberto Uran la grande novità di casa Omega Pharma Quickstep 2014. Con il colombiano la squadra belga si apre alle corse a tappe con ambizioni importanti. Ancora incerto è il programma di Uran, in bilico tra Giro d’Italia e Tour de France. La Omega proverà a riportare ad alti livelli anche Thomas De Gendt, che dopo il terzo posto al Giro è praticamente sparito. Altro arrivo interessante per le corse a tappe è Wouter Poels, scalatore olandese che ancora non si è espresso per quanto vale.

Mark Cavendish ha avuto quello che desiderava per il suo treno. La Omega ha ingaggiato Mark Renshaw, il suo apripista delle stagioni magiche in HTC, che non è riuscito a combinare granchè nei due anni in Rabobank e Belkin. Si riformerà così un binomio consolidato, che darà sicurezza e qualità al treno targato Omega. Cavendish, che dovrebbe saltare il Giro per concentrarsi sul Tour, potrà contare anche sull’esperienza di Petacchi e Steegmans, e sulla velocità di buoni sprinter come Fenn, Maes e Keisse. Gianni Meersman si è invece specializzato nelle volate ristrette o in leggera salita. Grazie a queste abilità è riuscito a conquistare ben 4 vittorie World Tour nella stagione passata.

E infine Tony Martin, il tre volte iridato della cronometro che ha sottratto a Cancellara il trono delle prove contro il tempo. Possibile trovare una squadra più completa e forte della Omega Pharma Quickstep 2014?

Ecco l’organico della Omega Pharma Quickstep 2014

ALAPHILIPPE, Julian
BAKELANTS, Jan
BOONEN, Tom
BRAMBILLA, Gianluca
CAVENDISH, Mark
DE GENDT, Thomas
DE WEERT, Kevin
FENN, Andrew
GOLAS, Michal
KEISSE, Iljo
KWIATKOWSKI, Michal
MAES, Nikolas
MARTIN, Tony
MEERSMAN, Gianni
PAUWELS, Serge
PETACCHI, Alessandro
POELS, Wout
RENSHAW, Mark
SERRY, Pieter
STEEGMANS, Gert
STYBAR, Zdenek
TERPSTRA, Niki
TRENTIN, Matteo
URAN, Rigoberto
VAKOC, Petr
VAN KEIRSBULCK, Guillaume
VANDENBERGH, Stijn
VELITS, Martin
VERMOTE, Julien
VERONA, Carlos.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *