Olimpiadi Rio 2016, percorso da Nibali

E’ stato presentato ufficialmente il percorso delle gare su strada alle Olimpiadi di Rio 2016 e per il nostro numero uno Vincenzo Nibali è decisamente un bel percorso. Se ai Mondiali nei prossimi anni ci saranno poche opportunità, Nibali avrà invece la grande occasione a Rio. E’ un percorso difficile, caratterizzato da due diversi circuiti. Nel secondo e decisivo ci sarà una salita di quasi 9 km da ripetere per tre volte seguita da una discesa tecnica, terreno ideale per Vincenzo, ma anche per Aru o per Ulissi, per riportare l’oro olimpico in Italia dodici anni dopo Bettini.

Il percorso delle Olimpiadi di Rio 2016 sarà così articolato:

– Partenza ed arrivo saranno al Parco Flamengo e ci saranno passaggi nei luoghi più caratteristici della città, Copacabana, Ipanema…

– La prima parte sarà sul circuito di Grumari, quattro tornate per gli uomini e una per le donne. Le salite del circuito sono due, Grumari, 1.2 km al 7% con massima del 13%, e la salita di Grota Funda di 2.1 km al 4.5%. In questo circuito ci sarà anche un tratto di pavè di due km ad ogni tornata.

– La fase centrale sarà in linea, costiera, tra le spiagge di Reserva Beach e Barra.

– Il secondo circuito è denominato Canoas Vista Chinesa e sarà percorso una volta dalle donne e tre dagli uomini. E’ caratterizzato dalla salita di Canoas, ma soprattutto da quella di Vista Chinesa, ben 8.9 km al 5.7%, una salita vera dunque. Allo scollinamento si dovrà scendere per 6 km in una discesa tecnica quindi affrontare gli ultimi 20 km pianeggianti passando da Ipanema e Copacabana.

I tratti essenziali sono due: la lunghezza della salita del circuito finale e quei venti km in piano per andare all’arrivo. Le Olimpiadi di Rio 2016 premieranno quindi un corridore forte in salita, sulle salite lunghe e non sugli strappi. Andare via da solo non sarà comunque semplice perchè dalla salita mancheranno ancora 26 km con quel lungo tratto finale in piano. Possiamo aspettarci un arrivo tra quattro o cinque corridori negli ultimi km dove anche un colpo solitario potrà andare a segno. Ricordiamo anche che alle Olimpiadi si corre con cinque corridori e questo rende ancora più difficile controllare la corsa favorendo la selezione. Basta ricordare Londra, dove nonostante un tracciato per velocisti andò in porto una fuga.

Le gare in linea si disputeranno il 6 e 7 agosto 2016, le distanze saranno 254 km per gli uomini, 130 per le donne. Le gare a cronometro si correranno entrambe il 10 agosto: la distanza sarà di 29.8 km per le donne e 59.6 per gli uomini. Si pedalerà sul circuito iniziale della gara in linea allungato con un tratto aggiuntivo.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.