Greipel, l’uomo del Down Under

Netta vittoria per Greipel
Netta vittoria per Greipel

Alla quarta tappa del Tour Down Under ecco la firma del plurivittorioso di tutti i tempi di questa corsa, Andrè Greipel. Il tedesco della Lotto ha sbaragliato il campo nello sprint di Victor Harbor, dopo che alcuni degli altri velocisti più forti, come Kittel e Goss, avevano perso le ruote del gruppo principale.

La tappa è stata molto veloce, con diversi tentativi di fuga che non hanno preso grande consistenza.

L’Orica GreenEdge ha infatti cercato di tenere unita la corsa per favorire gli sprint ai traguardi volanti di Simon Gerrans. Un’operazione dispendiosa, ma riuscita, che ha fruttato al campione d’Australia 4” di abbuoni, molto preziosi in una classifica che potrebbe decidersi per un niente. Gli ultimi tentativi di fuga sono stati di Domont e Wurf, e poi di Bakelants e Pauwels, ma a questo punto è stata la Lotto a prendere la corsa in pugno per portare Greipel allo sprint. Il gruppo ci è arrivato più che dimezzato, con solo una sessantina di corridori. Gli altri, tra cui Goss, Kittel, Renshaw e Ferrari, non sono riusciti a tenere il passo sulle ondulazioni del percorso. La Lotto ha lanciato Greipel con grande forza e il tedesco ha fatto il vuoto, tanto che Roelandts dopo avergli tirato lo sprint è comunque riuscito a fare secondo. Buon terzo Elia Viviani, che non è riuscito a posizionarsi ottimamente per partire, ma poi ha sprintato bene.

Ora in classifica Cadel Evans vede avvicinarsi a soli 7 secondi un Gerrans che non sta mollando niente. Ulissi segue a 14 secondi. Domani la sfida decisiva con l’arrivo in salita di Willunga.

Intanto per oggi le note tecniche più interessanti sono state lo strapotere della Lotto e di un Greipel ormai a suo agio anche quando la corsa si fa dura, cosa su cui Kittel deve ancora lavorare molto.

Le interviste

Andrè Greipel: “Per me è stata la prima vera occasione per una volata. Abbiamo preso sia il primo che il secondo posto e questo dimostra la forza della nostra squadra. E’ stata una grande performance collettiva. E’ stata una tappa ventosa, con molto vento laterale. Al momento giusto abbiamo provocato una frattura nel gruppo. E’ una vittoria importante e meritata. C’era fiducia, ma dopo questa vittoria abbiamo ancora più attese per la tappa di domenica”

Simon Gerrans: “Oggi è andata abbastanza bene. Cercavamo di prendere gli abbuoni ai traguardi volanti. Il nostro piano era di inseguire la prima fuga, se fosse stata a portata di mano per il primo traguardo volante, altrimenti di concentrarci sul secondo. Alla fine siamo riusciti a fare entrambe le cose e sono abbastanza contento”

Cadel EVans: “E’ stata una tappa con molto vento, la Orica ha preso il controllo della corsa e sono riusciti a prendere gli abbuoni. Guardando i numeri ci sono quattro tappe favorevoli alla Orica e due per me in questo Tour Down Under. Questo non è a mio vantaggio, ma Willunga sarà importante. Naturalmente se la Orica farà tutti i traguardi volanti sette secondi spariranno velocemente. Gli sprint non sono la mia specialità, Gerrans è molto veloce ed ha una squadra forte per questo, ma staremo a vedere cosa succederà a Willunga”

Classifica di tappa

1 André Greipel (Ger) Lotto Belisol 3:33:07
2 Jurgen Roelandts (Bel) Lotto Belisol
3 Elia Viviani (Ita) Cannondale
4 Simon Gerrans (Aus) Orica Greenedge
5 Nathan Haas (Aus) Garmin Sharp
6 Daryl Impey (RSA) Orica Greenedge
7 Maxime Bouet (Fra) AG2R La Mondiale
8 Nikolay Trusov (Rus) Tinkoff-Saxo
9 Anthony Roux (Fra) FDJ.fr
10 Francesco Gavazzi (Ita) Astana Pro Team

Classifica generale

1 Cadel Evans (Aus) BMC Racing Team 14:19:46
2 Simon Gerrans (Aus) Orica Greenedge 0:00:07
3 Diego Ulissi (Ita) Lampre-Merida 0:00:14
4 Nathan Haas (Aus) Garmin Sharp 0:00:23
5 Robert Gesink (Ned) Belkin-Pro Cycling Team 0:00:29
6 Geraint Thomas (GBr) Team Sky
7 Daryl Impey (RSA) Orica Greenedge 0:00:33
8 Brent Bookwalter (USA) BMC Racing Team
9 Rory Sutherland (Aus) Tinkoff-Saxo
10 Richie Porte (Aus) Team Sky.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *