Gp Costa degli Etruschi 2014, il percorso

La salita di Torre Segalari, punto chiave del Gp Costa degli Etruschi 2014
La salita di Torre Segalari, punto chiave del Gp Costa degli Etruschi 2014

Addio velocisti al Gp Costa degli Etruschi 2014. La corsa livornese che apre il calendario italiano del ciclismo professionistico ha confermato la versione dura già vista nella passata edizione, quando si disputò in un’inedita collocazione settembrina e premondiale.

Stavolta la corsa torna ad essere l’apertura del ciclismo italiano, come in tante edizioni fino a due anni fa.

Gp Costa degli Etruschi 2014, la cronotabella

Il percorso però non ricalcherà quello tutto appannaggio dei velocisti che ha visto primeggiare Cipollini, Petacchi, Viviani tra gli altri, ma quello più mosso visto lo scorso settembre, pur con qualche variante.

Il percorso del Gp Costa degli Etruschi 2014
Il percorso del Gp Costa degli Etruschi 2014

Si partirà da San Vincenzo per puntare verso sud nel territorio di Piombino, che pure non vedrà il passaggio in centro. Dopo la salita di Campiglia, 4 km al 5%, si tornerà a San Vincenzo e dopo 58 km a Donoratico. Qui inizierà una serie di tre diversi circuiti che caratterizzeranno la parte centrale e finale del Gp Costa degli Etruschi 2014. Sarà un susseguirsi di passaggi che renderà la classica molto spettacolare e godibile per il pubblico sempre numerose su queste strade. Il primo circuito porterà i corridori tra Donoratico e il famoso viale dei cipressi di Bolgheri ed andrà percorso per tre volte. Una volta percorsi questi tre passaggi ci si immetterà sul secondo circuito, il più breve, di 10 km pianeggianti. E’ in pratica il vecchio circuito finale del Gp di qualche anno fa, quando la corsa era riservata ai velocisti. Questo anello andrà percorso per due volte. Mancheranno ancora 40 km, che saranno pedalati su un ultimo circuito da percorrere per due volte e che comprende la salita di Torre Segalari, quella già vista nell’edizione di settembre vinta da Michele Scarponi. E’ una salita di circa 3 km con pendenze irregolari, ma che raggiungono punte massime sul 13%.

Gp Costa degli Etruschi 2014, la planimetria
Gp Costa degli Etruschi 2014, la planimetria

Se possibile questo percorso sarà ancora un po’ più difficile di quello visto a settembre, perchè il circuito finale che comprende Torre Segalari è più breve rispetto a quello di allora e quindi i due passaggi in salita saranno più ravvicinati e con meno chilometri pianeggianti in mezzo.

Questo del Gp Costa degli Etruschi 2014 lo riteniamo un percorso piuttosto impegnativo per una corsa di inizio stagione, sicuramente il più spettacolare tra i diversi che si sono susseguiti nella ventennale storia della corsa. Pensiamo che l’arrivo sarà molto ristretto, non più di una decina di corridori.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *