Giro dell’Emilia, doppia presentazione

Nonostante le difficoltà economiche sempre crescenti anche per chi organizza eventi sportivi, il Gs Emilia di Adriano Amici ha raddoppiato il suo impegno con il Giro dell’Emilia. Da quest’anno infatti non ci sarà solo la classicissima corsa maschile, ma anche il debutto della gara riservata alle donne. Sarà una grande giornata di ciclismo a Bologna, sulla spettacolare salita del Santuario di San Luca, scenario di entrambe le gare, in programma sabato 11 ottobre.

“Essere riusciti a proporre due gare di altissimo livello nella stessa giornata” ha dichiarato Adriano Amici “per noi è una grande soddisfazione ma soprattutto una responsabilità non indifferente. Grazie al prezioso apporto di Bologna Fiere, di Granarolo, di Unipol Banca e di tutte le realtà che ci sono vicine lavoreremo con la tranquillità necessaria per far vivere a tutti gli appassionati e non una vera e propria giornata di festa all’insegna del grande ciclismo”

La presentazione ufficiale del doppio Giro dell’Emilia che si è tenuta oggi a Bologna Fiere ha scoperto i tracciati di gara e le ultime novità.

Giro dell'Emilia, il percorso maschile
Giro dell’Emilia, il percorso maschile

Il Giro dell’Emilia maschile e quello femminile partiranno entrambi da Bologna Fiere. Gli uomini lungo la via Emilia raggiungeranno lo stabilimento Granarolo per poi passare da Castelmaggiore, Funo e San Giovanni in Persiceto dove saranno posti due traguardi volanti voluti dal’azienda agricola Caretti e dall’amministrazione comunale. La corsa transiterà quindi da Borgo Panigale e Zola Predosa, per entrare poi nella parte altimetricamente più movimentata. La prima salita sarà a Rocca di Roffeno, continuando a salire per altri due km e mezzo fino a valico di Santa Lucia. La discesa porterà a Vergato per poi affrontare la seconda salita a Badolo. Si arriverà quindi al gran finale, l’entrata a Bologna da via Toscana, il passaggio da Porta Saragozza e la salita verso il Santuario di San Luca che sarà ripetuta per cinque volte. La salita misura circa 2 km, con pendenze che arrivano al 18% nel tratto con le curve delle Orfanelle. Una salita che rende la corsa adatta ai grandi scalatori, come dimostrano le recenti vittorie di uomini come Gesink e Quintana, e il successo di Ulissi dello scorso anno.

Il Giro dell'Emilia femminile
Il Giro dell’Emilia femminile

Il Giro dell’Emilia femminile partirà da Piazza della Costituzione, a due passi da Bologna Fiere. Il via sarà dato alle 12 per pedalare una prima parte pianeggiante nel ferrarese, con passaggio a Cento, prima di tornare a Bologna per lo stesso finale degli uomini ma con un solo passaggio sulla salita di San Luca. L’arrivo sarà lo stesso per entrambe le gare, all’ombra del Santuario, dopo 200 km per gli uomini e 99 km per le donne.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.