Giochi Europei, crono a Kiryienka e Van Dijk

Nessuna sorpresa nella prima giornata di gare di ciclismo su strada ai Giochi Europei di Baku. L’olandese Ellen Van Dijk si è aggiudicata la medaglia d’oro tra le donne e il bielorusso Vasil Kiryienka ha fatto altrettanto tra gli uomini. Erano i due grandi favoriti della vigilia e tutto è andato secondo copione, su un tracciato veloce e pianeggiante che non ha potuto rimescolare le carte.

Kiryienka ha dominato la corsa, facendo il vuoto nella parte finale e scendendo sotto l’ora di gara, unico a riuscirci. La medaglia d’argento è andata all’olandese Stef Clement, il bronzo allo spagnolo Luis Leon Sanchez, ma tutti e due ben oltre il minuto di distacco. Più dietro Grivko e Quaade. Al di sotto delle attese la prova degli azzurri, per i quali si sperava in un piazzamento non troppo lontano dal podio. Manuele Boaro ha chiuso 11° ad oltre tre minuti, Dario Cataldo solo 16°.

1. Vasil Kiryienka (Blr) in 59’36”;
2. Stef Clement (Ol) a 1’10”;
3. Luis Leon Sanchez Gil (Spa) a 1’32”;
4. Andriy Grivko (Ukr) a 1’46”;
5. Rsmus Quaade (Dan) a 2’12;
6. Anton Vorobyev (Rus) a 2’18”45;
7. Gatis Smukulis (Lit) a 2’18”98;
8. Ryan Mullen (Irl) a 2’41;
9. Jesus Herrada Lopez (Spa) a 2’51”;
10. Kamil Gradek (Pol) a 3’03”;
11. Manuele Boaro (Ita) a 3’05”;
16. Dario Cataldo (Ita) a 3’41”.

Tra le donne show dell’olandese Van Dijk che su un percorso perfettamente tagliato sulle sue doti di passistona non ha avuto rivali. L’ucraina Solovei ha conquistato l’argento, l’altra olandese Van Vleuten il bronzo. Molto dietro le azzurre Guderzo e Ratto, ma le premesse su un percorso così veloce non erano rosee. Sarà sicuramente diverso nelle gare in linea, sabato le donne e domenica gli uomini, dove si parte tra le squadre più forti.

1. Ellen Van Dijk (Ol) in 32’26”87;
2. Ganna Solovei (Ukr) a 36”;
3. Annemiek Van Vleuten (Ol) a 1’06”;
4. Tatian Antoshina (Rus) a 1’11”;
5. Martina Ritter (Aut) a 1’24”;
6. Olena Pavlukhina (Aze) a 1’30”;
7. Ann Sphie Duyck (Bel) a 1’38”;
8. Alena Amialiusik (Blr) a 1’40”;
9. Eugenia Bujak (Pol) a 2’11”;
10. Camilla Mollebro Pedersen (Dan) a 2’23”;
23. Tatiana Guderzo (Ita) a 3’51”;
25. Rossella Ratto (Ita) a 3’55”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *