Geraint Thomas, primo Fiandre da favorito

La splendida vittoria alla E3 di Harelbeke ha proiettato Geraint Thomas in pole position tra i favoriti del Giro delle Fiandre. Un ruolo nuovo per un corridore che fin qui era un outsider o una spalla per gli altri campioni della Sky. Ma il gallese non si fa spaventare dalla responsabilità del pronostico, forte del suo curriculum di campione olimpico della pista: “Sono abituato alla pressione. Le Olimpiadi sono molto intense, i margini di errore inesistenti nel ciclismo su pista. Quindi non c’è nulla di nuovo per me, ci si abitua alla pressione e il mio approccio è quello di concentrarmi su quello che devo fare”.

sky-fiandreIl Giro delle Fiandre fa però un certo effetto anche ad un corridore titolato come Geraint Thomas: “E’ una delle gare che sognavo di correre, essere considerato uno dei favoriti è una cosa speciale. Gli ultimi risultati sono stati una grande spinta per me”.

Thomas è convinto che l’assenza di Cancellara e Boonen cambierà le carte in tavola: “Sarà una corsa molto tattica. E’ una corsa dura e i migliori vengono sempre fuori, ma allo stesso tempo le strategia sono fondamentali. Con pezzi da novanta come Boonen e Cancellara fuori gara, tutti gli altri ora hanno una opportunità più reale. Ci sono alcune squadre molto forti, BMC e Etixx, e grandi individualità come Sagan e Vanmarcke”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *