Enrico Franzoi con la DTeam

Inizia una nuova avventura per Enrico Franzoi, il più titolato ciclocrossista azzurro. Franzoi correrà la prossima stagione invernali di ciclocross con la nuova formazione DTeam SMP Essegi2. Una squadra particolare, visto che si tratta di un team costruito interamente attorno a Franzoi. Una squadra individuale, ma attrezzata per sostenere Franzoi in tutte le competizioni più importanti, a partire dalle prove di Coppa del Mondo.

Già Campione del Mondo under 23 nel 2003, bronzo tra gli elite nel 2007, Enrico Franzoi ha raccolto risultati importanti anche su strada, correndo per squadre come Lampre e Liquigas, su tutti l’ottavo posto alla Parigi Roubaix. Attualmente il corridore veneziano è impegnato nella stagione su strada con il team Marchiol, squadra continental.

Enrico Franzoi con la nuova bici
Enrico Franzoi con la nuova bici

“Conosco Enrico da anni e credo che le sue doti umane e atletiche meritino il massimo – afferma Paolo Folco, presidente del DTEAM SMP ESSEGI2 -. Enrico è un atleta che fa onore al ciclismo e all’Italia, le innumerevoli vittorie e i titoli che ha conquistato rappresentano un patrimonio dello sport in senso assoluto. Enrico ha ancora molto da dare e con il nostro progetto vogliamo metterlo nelle migliori condizioni per consentirgli di dare il meglio di sé nelle competizioni di Coppa del Mondo. Nel ciclocross Enrico Franzoi è ritenuto una vera star e questo è lo status che gli deve essere riconosciuto. I risultati che otterrà anche nella prossima stagione ciclocrossistica internazionale ne saranno la conferma”.

“E’ bello essere attorniato da un gruppo di persone competenti e appassionate come questo – risponde Enrico Franzoi -. Il loro entusiasmo mi dà una grande carica per preparare al meglio la prossima stagione del ciclocross, che mi vedrà schierato ai più importanti appuntamenti del calendario mondiale. Il mio obiettivo è entrare nelle prime dieci posizioni in Coppa del Mondo. Nel 2013 ho concluso 13°, ma senza due inconvenienti meccanici sarei stato nella top ten. E poi, naturalmente, spero di centrare qualche podio importante”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.