Davide Cassani verso l’ammiraglia azzurra

Si sta preparando un cambio ai vertici tecnici della nazionale. Paolo Bettini ha lasciato vacante il ruolo di CT e il presidente Federale Renato Di Rocco sta pensando a Davide Cassani per sostituirlo sull’ammiraglia azzurra. Bettini ha annunciato che inizierà una nuova avventura molto ambiziosa.

Il livornese non ha fatto nomi, ma è chiaro che sarà nello staff della nuova squadra di Fernando Alonso, che si sta preparando per debuttare nel 2015.

“Un progetto importante di cinque anni” ha spiegato l’ormai ex Ct “Fino al 18 dicembre tutto era tranquillo, c’erano delle ipotesi ma improvvisamente tutto si è trasformato in una proposta autentica. Mi sono preso qualche giorno, poi venerdì ho chiamato il presidente Di Rocco per comunicargli la mia scelta”.

Scelta che dunque vede Bettini lasciare il ruolo di Ct della nazionale per entrare nel team di Alonso. Bettini lascia la nazionale senza aver conquistato nessuna medaglia: quattro mondiali e un’Olimpiade con due quarti posti di Pozzato e Nibali come migliori risultati. Nonostante questo reputiamo positiva l’esperienza di Bettini come Ct, non solo perchè ha costruito sempre delle squadre in maniera intelligente, creato un grande gruppo, ma anche perchè ha cercato di dare una svolta alla cultura del ciclismo italiano interpretando la centralità della multidisciplina. Speriamo che anche il nuovo Ct non sia esclusivamente un selezionatore di nove uomini da far correre nella più importante gara dell’anno, ma una guida per il movimento come ha cercato, tra alterne fortune, di essere Bettini.

Di Rocco si è sbilanciato apertamente per il dopo Bettini: il nome in cima alla lista è Davide Cassani. “Inutile nasconderlo, Davide Cassani è il primo candidato” ha dichiarato Di Rocco alla Gazzetta “Avevamo già pensato a Cassani nel 2010. A gennaio ci incontreremo”.

“Tutti sanno del mio amore per la maglia azzurra, poter essere ct sarebbe un orgoglio” spiega il diretto interessato “Ma prima dovremmo parlare di alcune situazioni, soprattutto quella con Rai sport, parlerò con il direttore Mauro Mazza e il responsabile del ciclismo Alessandro Fabretti”.

Davide Cassani, le maglie azzurre

1985 Giavera del Montello – Ritirato

1988 Renaix – 7° posto

1989 Chambery – Ritirato

1990 Utsonomiya – Ritirato

1991 Stoccarda – 9° posto

1992 Benidorm – Ritirato

1993 Oslo – Ritirato

1994 Agrigento – 15° posto

1995 Duitama – Ritirato.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.