Contador, un successo che arriva dalla Sky

Cosa c’è dietro allo straordinario inizio di stagione di Alberto Contador? Sono diversi i fattori che hanno riportato al top un campione che l’anno scorso ha passato la sua peggior stagione di sempre. Certamente Contador ha trascorso un inverno molto diverso al precedente: nessun impegno con sponsor e eventi vari, ma concentrazione totale sulla preparazione. 

“La tranquillità con cui ha affrontato la preparazione è stata il punto cruciale” ha rivelato il suo addetto stampa personale Jacinto Vidarte.

L’altra chiave del ritorno al successo di Contador è molto più interessante. Per la prima volta il corridore spagnolo ha pianificato dei lunghi stage di allenamento in altura, sul Monte Teide. Questo perchè a seguirlo nella preparazione adesso c’è Steven De Jongh, ex corridore olandese ed ex Ds del Team Sky. De Jongh ha lavorato con la Sky per tre stagioni, dal 2010 al 2012. Gli anni in cui è esploso Chris Froome e in cui Wiggins ha dato il suo vittorioso assalto al Tour de France. De Jongh è stato poi licenziato dalla Sky, dopo le rivelazioni sull’uso di prodotti dopanti durante la sua lunga carriera di corridore. Prontamente ha trovato un nuovo posto sull’ammiraglia della Tinkoff Saxo, in cui ha portato tutta l’esperienza e i metodi di lavoro imparati nel triennio a Sky. Dietro alla ritrovata competitività di Contador dunque c’è anche un po’ della Sky del grande rivale Chris Froome.

“Ho un ottimo feeling con De Jongh, il nostro lavoro sta pagando” ha recentemente confermato Contador.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.