Ciclismo, Philippe Gilbert punta dritto sui Mondiali di Richmond

Il 2012 è un ricordo fresco

Sino ad oggi non è stata una grande annata per Philippe Gilbert che si è visto sfuggire tutti i grandi obiettivi stagionali, a cominciare dalle classiche del Nord in primavera e non bastano le vittorie al Giro d’Italia o al Giro di Vallonia per fargli cambiare idea. Però c’è un appuntamento che il belga della BMC aspetta con ansia ed è quello con i Mondiali di Richmond dove spera di bissare la maglia iridata già conquistata nel 2012.

Due corse in Canada per ambientarsi

Ne è talmente convinto, di poter fare bene, che come ha confessato oggi al GP de Plouay in Francia nel quale non è stato comunque grande protagonista, ha deciso di cambiare i suoi programmi delle prossime gare: “L’ho fatto per meglio adattarmi al fuso orario della Virginia perché solita,mente non mi adatto mai bene ai cambiamenti e invece voglio farmi trovare pronto in occasione dei Mondiali”. Così nelle prossime settimane Philippe Gilbert andrà a correre le due prove canadesi di Québec (che ha già vinto nel 2011) e Montreal che sono in programma un paio di settimane prima del Mondiale e vedranno al via molti di quelli che attualmente non sono alla Vuelta.

Molti dei favoriti come lui

La storia recente dice che proprio chi esce dalla corsa a tappe spagnola arriva al mondiale più in palla. Lo sa anche Gilbert: “E’ vero, ma fortunatamente ci sono state anche delle eccezioni. E poi molti altri che sono favoriti a Richmond hanno scelto un programma simile al mio, perché comunque la Vuelta è veramente tosta”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.