Ciclismo del 31 agosto 2015

La decima tappa della Vuelta a Castellòn

Oggi la Vuelta 2015 vivrà la sua decima tappa, l’ultima prima del riposo previsto per domani e che precede forse la frazione più temuta da tutti ad Andorra. Intanto la corsa spagnola riparte da Valencia in direzione Castellòn per 146,6 km che presentano difficoltà assortite anche se dopo nove giorni vissuti a tutta e con un grande caldo è facile immaginare che una fuga possa anche andare in porto.

Due salite prima del traguardo

Il primo scoglio è rappresentato dalla salita al Puerto del Oronet alla quale seguiranno 90 chilometri senza difficoltà sino alla salita più dura di giornata, l‘Alto del Desierto de las Palmas: sono 6 km di ascesa con punte sino all’8% anche se in confronto a quanto visto sino ad oggi non sembra impossibile. Dalla vetta al traguardo c’è ancora spazio per discesa e pianura che accompagneranno verso il traguardo finale, adatto eventualmente ad uno sprint da gruppetto. La maglia da leader di Tom Dumoulin comunque oggi non dovrebbe rischiare di passare ad altri.

Donne nel Boels Rental Ladies Tour

Dopo la conclusione della Coppa del Mondo a Plouay invece le donne cominciano oggi il Boels Rental Ladies Tour, breve corsa a tappe in Olanda che vedrà al via moltissime grandi protagoniste come Lizzie Armistead (Boels Dolmans) che ha appena vinto la Coppa ma anche Lucinda Brand (Rabo Liv Women), Giorgia Bornzini ed Elisa Longo Boghini (Honda Wiggle), Lisa Brennauer e Trizie Worrack (Velocio SRAM), Tatiana Guderzo (Hitec Products), Elena Cecchini e Susanna Zorzi (Lotto Soudal) più la nazionale italiana con Marta Bastianelli e Simona Valsecchi.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.