Robert Power al Gp Sportivi di Poggiana

Il Gp Sportivi di Poggiana ha una stella australiana. E’ una stella luminosissima per il modo in cui Robert Power ha conquistato la corsa internazionale per under 23 e elite del paese trevigiano. Decisive sono state le scalate al Mostacin che hanno creato grande selezione in gruppo. La fuga buona l’hanno portata via Maidos (Kazakistan), Grossschartner (Gourmetfein), Andreetta (Zalf) e Power (Australia). Dopo aver conquistato un buon vantaggio i quattro sono tornati a sfidarsi sul Mostacin dove Robert Power ha fatto il vuoto.

Per l’australiano il finale di corsa è stata una sorta di cronometro individuale. Uno show concluso vittoriosamente con quasi un minuto e mezzo di vantaggio sul gruppo inseguitore battuto da Toniatti.

Classe ’95, primo anno da under 23, Robert Power si è segnalato già in questa stagione d’esordio nella categoria come uno dei più forti. E’ nato in Nuova Zelanda, il paese del papa, mentre la mamma è americana. Vive a Perth, in Australia, ma quest’anno lo abbiamo visto spesso correre in Italia. E’ già arrivato secondo all’Internazionale Palio del Recioto ed ha vinto la scorsa settimana a Briga Novarese.

Ordine d’arrivo GP Sportivi di Poggiana:

1° Robert Power (Australia)
2° Andrea Toniatti (Zalf-Euromobil-Desirèe-Fior) a 1’25”
3° Luca Chirico (Mg Kvis Trevigiani)
4° Simone Andreetta (Zalf-Euromobil-Desirèe-Fior)
5° Gianni Moscon (Zalf-Euromobil-Desirèe-Fior)
6° Tilegen Maidos (Kazakistan)
7° Jack Haig (Australia)
8° Luka Pibernik (Radenska-Kuota)
9° Giulio Ciccone (Team Colpack)
10° Paolo Bianchini (Gallina Colosio Eurofeed).

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *