Luca Benedetti alla General Store per il grande salto

Luca Benedetti con i compagni della General Store
Luca Benedetti con i compagni della General Store

Undici vittorie non sono state sufficienti per portare un contratto da professionista a  Luca Benedetti, uno dei migliori dilettanti della scorsa stagione. Per riprovare il grande salto nel ciclismo pro Benedetti ha accettato la proposta della General Store Bottoli Zardini di patron Diego Beghini.

Una realtà in grande crescita grazie all’arrivo dello sponsor Bottoli e al reclutamento di alcuni dei migliori talenti emersi tra gli juniores come Daniel Rupiani e Riccardo Minali.

“Purtroppo ho toccato con mano il difficile momento che sta attraversando il ciclismo italiano” racconta con un pizzico di amaro in bocca Luca Benedetti “Credo che il mio 2013 sia stato un anno magico, mi sono preso tantissime soddisfazioni, ho vinto gare bellissime, che sognavo sin da bambino, ma purtroppo questo non è bastato per trovare sotto l’albero un contratto da professionista”.

Trentino, classe 1988, ha iniziato a correre a 10 anni con la maglia dell’UC Valle di Cembra: per lui, il 2014, segnerà un nuovo inizio.

“Alla General Store ho trovato l’ambiente ideale per tornare a sognare in sella ad una bicicletta” spiega il neo acquisto del team veronese “Con Ceresoli e Bertoletti avevo già corso nel 2011, so come lavorano e so che hanno fiducia in me. Questo mi dà tante motivazioni per tornare a mettermi in gioco e per puntare alle gare più importanti della nuova stagione. Quando ho vinto a Mercatale, Simone (Bertoletti, ndr) è stato tra i primi a scrivermi per complimentarsi con me. Con lui c’è una amicizia vera e ritrovarlo in ammiraglia sarà qualcosa di speciale: sa trasmettere sicurezza e serenità e ha sempre il consiglio giusto, anche nei momenti più difficili.”

I primi a credere nelle potenzialità di Luca Benedetti sono proprio i dirigenti della General Store “Abbiamo deciso di dare fiducia a Luca perchè siamo convinti che ha le carte in regola per fare bene. Ha aderito al protocollo sanitario interno del nostro team e la FCI lo ha inserito nel ranking federale per la tutela della salute” ha sottolineato il presidente Diego Beghini “Sin dai primi allenamenti è stato d’esempio ai suoi compagni per l’umiltà e l’impegno che ha dimostrato in bicicletta e anche nei momenti di relax”.

Alla General Store bottoli Zardini, Luca Benedetti ritroverà una formazione competitiva al suo fianco e, insieme a Luca Ceolan, Mirco Maestri e Roberto Giacobazzi, andrà a formare un quartetto di grande valore per puntare alle classiche più prestigiose.

“Poter contare anche sul loro appoggio sarà fondamentale, soprattutto nelle gare in salita” riprende Benedetti “In più ci sono dei giovani molto interessanti che ho conosciuto in questi giorni: insieme formiamo una bella squadra, fatichiamo e ci divertiamo in gruppo e questo è fondamentale per creare il giusto feeling in vista delle sfide che ci attendono su strada. Non so quante vittorie arriveranno ma personalmente, dopo gli undici successi di quest’anno, spero di vincere qualche classica di valore. Mi sto allenando per questo, mi piacerebbe fare bene da subito, a partire dalla Mentone-Alassio”.

La vittoria più attesa del 2014, però, per il toscano d’adozione arriverà in primavera: Annalisa, la sua dolce metà con cui vive a Massa Carrara, infatti, darà alla luce la loro bambina.

“Non vediamo l’ora che nasca, è la notizia più bella dell’anno, più bella di qualsiasi altra vittoria in bicicletta. Sono settimane che facciamo le corse tra i negozi per i preparativi, per me tutto questo rappresenta una motivazione in più che mi aiuterà a spingere sui pedali con più convinzione quando ci sarà un traguardo alla mia portata”.

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *