Campionati Europei ciclismo, i risultati

A Nyon è il weekend dei Campionati Europei di ciclismo su strada per le categorie juniores e Under 23. Ecco tutti i risultati della rassegna.

Le cronometro hanno portato ottimi risultati agli azzurri. Un buon segnale, per una specialità sempre trascurata al nostro ciclismo e che invece ha bisogno di essere riscoperta e rilanciata perchè la crescita dei giovani passa anche da qui come dimostrano le scuole emergenti. 

Tra i ragazzi juniores Filippo Ganna ha sfiorato il podio, finendo 4° dietro al tedesco Kamna, al francese Ermemault e al norvegese Foss.

CRONO UOMINI JUNIORES: 1. Lennard Kamna (GER) Km. 26,9 in 35’35”58, media 45,300; 2. Corentin Ermemault (Fra) a 26”75; 3. Tobias Foss (Nor) a 35”87; 4. Filippo Ganna (ita) a 41”99; 5. Jeremy Defaye a 47”43; 6. Petr Rikunov (Rus) a 57”70; 7. Martin Schaeppi (Svi) a 1’00”05; 8. Adam Toupalik (R. Ceca) a 1’05”62; 9. Kristjan Kumar (Slo) 1’07”70; 10. Rayane Bouhanni (Fra) a 1’08”70; 32. Edoardo Affini (Ita) a 2’06”02; 33. Simone Bevilacqua (Ita) a 2’06”67.

Buone, anche se non eccellenti, le prove di Zorzi e Ratto nella crono donne under 23, che ha visto l’oro andare alla tedesca Kroger.

CRONO DONNE UNDER 23: 1. Mieke Kroger (Ger) Km. 26, 9 in 40’17”, media 40,100; 2. Severine Eraud (Fra) a 3”04; 3. Ramona Forchini (Svi) a 4”94; 4. Thalita De Jong (Ola) a 16”75; 5. Linda indergand (Svi) a 24”41; 6. Susanna Zorzi (Ita) a 28”63; 7. Ksenjia Dobrynina (Rus) a 40”61; 8. Rossella Ratto (Ita) a 42”70; 9. Annabelle Dreville (Fra) a 51”93; 10. Gulnaz Badykova (Rus) a 1’15”66.

Bellissima la prova che è valsa l’argento alla comasca Alice Gasparini nella prova a cronometro juniores. La Gasparini ha chiuso a soli 5” dall’olandese Soet.

CRONO DONNE JUNIORES: 1. Aafke Soet (Ola) Km. 13,400 in 20’17”08, media 39,800; 2. Alice Gasparini (Ita) a 5”37; 3. Greta Richioud (France) a 11”50; 4. Daria Egorova (Rus) a 12”40; 5. Pernille Mathiesen (Dan) a 17”07; 6. Sofia Bertizzolo (Ita) a 21”44; 7. Michelle Andres (Svi) a 23”58; 8. Eva Maria Palm (Bel) a 32”09; 9. Weronika Humelt (Pol) a 34”44; 10. Chanella Stougje (Ola) a 34”90; 20. Katia Ragusa (Ita) a 1’02”67.

Medaglie d’argento anche per Davide Martinelli nella cronometro under 23. Il campione italiano, atteso dalla Sky come stagista, è stato battuto solo dallo svizzero Kueng. E’ un podio che mancava da sei anni, dal successo di Adriano Malori. Bene anche il primo anno Lizde.

Davide Martinelli sul podio degli Europei di ciclismo
Davide Martinelli sul podio degli Europei di ciclismo

CRONO UOMINI UNDER 23: 1. Stefan Kueng (Avi) Km. 26,9 in 33’55”81, media 47,600; 2. Davide Martinelli (Ita) a 24”15; 3. Alexander Evtushenko (Rus) a 45”88; 4. Steven Lammertink (Ola) a 52”26; 5. Maximilian Schachmann (Ger) a 57”96; 6. Marlen Zmorka (Ucr) a 58”12; 7. Seid Lizde (Ita) a 1’05”03; 8. Tom Bohli (Svi) a 1’07”75; 9. Matthias Plarre (Ger) a 1’18”95; 10. Marcus Faglum Karlsson (Sve) a 1’20”39; 16. Luca Sterbini (Ita) a 1’40”81.

Ancora un podio azzurro nella prova in linea delle donne under 23. La corsa si è decisa con una volata a tre in cui l’olandese Stultiens ha battuto la tricolore Elena Cecchini e la francese Dreville.

CORSA IN LINEA DONNE U23: 1. Sabrina Stultiens (Ola) Km. 129,600 in 3h32’35”, media 36,600; 2. Elena Cecchini (Ita); 3. Annabelle Dreville (Fra); 4. De Jong Thalita (Ola) a 41”; 5. Anouska Koster (Ola); 6. Linda Indergand (Svi) a 41”; 7. Floortje Mackaij (Ola) a 41”; 8. Charlotte Bravard (Fra) a 41”; 9. Aleksandra Chekina (Rus) a 41”; 10. Rossella Ratto (Ita) a 41”.

Medaglia d’oro per Edoardo Affini che ha battuto allo sprint il belga Jordi Warlop, il francese Idjouadiene e lo svizzero Maeder nella gara in linea degli juniores. I quattro si erano avvantaggiati ad una decina di km dall’arrivo.

CORSA IN LINEA UOMINI JUNIORES: 1. Edoardo Affini (Ita) Km. 129,600 in 3h09’38”, media 41; 2. Jordi Warlop (Bel); 3. Pierre Idjouadiene (Fra) a 2”; 4. Gino Maeder (Svi) a 5”; 5. Tom Wirtgen (Lus) a 5”; 6. Davide Plebani (Ita) a 9”; 7. Francesco Romano (Ita) st; 8. Welten Bram (Ola) st; 9. Kristjan Kumar (Slo) st; 10. Rayane Bouhanni (Fra) st;

Ancora una madaglia d’oro per la squadra azzurra. A conquistarla è stata Sofia Bertizzolo nella gara juniores femminile in linea. La corsa si è decisa con uno sprint a tre, con la Bertizzolo che ha battuto la svizzera Koller e la russa Egorova. Quinto posto per Katia Ragusa.

CORSA IN LINEA DONNE JUNIORES: 1. Sofia Bertizzolo (Ita) Km. 86,400 in 2h23’17”, media 36,200; 2. Nicole Koller (Svi) a 1”; 3. Daria Egorova (Rus); 4. Jip Van den Bos (Ola) a 13”; 5. Katia Ragusa (Ita); 6. Soline Lamboley (Fra) a 50”; 7. Marjolein Van het Geloof (Ola); 8. Diana Klimova (Rus); 9. Chanella Stougje (Ola); 10. Jeanne Korevaar (Ola).

Lo sprint con Filosi argento - Photo Baiocco
Lo sprint con Filosi argento – Photo Baiocco

I Campionati Europei di ciclismo si chiudono con un’altra corsa da protagonisti per gli azzurri. Iuri Filosi ha conquistato la medaglia d’argento nella gara più attesa, quella in linea degli under 23. La corsa si è decisa con un attacco dello svizzero Kung e del francese Turgis, a cui si è aggiunto in un secondo momento Filosi. Lo svizzero è andato poi ad anticipare i compagni di fuga nel finale, con Filosi all’argento.

CORSA IN LINEA UNDER 23 : 1. Stefan Küng (Svi) Km. 172,8 in 4h16’05”, media 40,5; 2. Iuri Filosi (Ita); 3. Anthony Turgis (Fra); 4. Thomas Boudat (Fra); 5. Matti Manninen (Fin); 6. Tiesj Benoot (Bel); 7. Liam Bertazzo (Ita); 8. Holst Enger Sondre (Nor); 9. Tom Bohli (Svi); 10. Silvio Herklotz (Ger).

0 Comments Join the Conversation →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *